Dalle 8.30 del mattino e fino a sera una ventina gli appuntamenti in città

Sabato 1 luglio si conclude la terza edizione di Conoscenza in Festa

Fa gli eventi, prima Reunion Alumni Uniud, Career Day e Scuole in Festa. Gran finale la serata di chiusura con Brunori Sas

Si conclude sabato 1 luglio a Udine la terza edizione del festival dei saperi e dell’alta formazione Conoscenza in Festa, quest’anno costruito attorno al tema dell’“Education for All”, dichiarazione Unesco obiettivo di tutti i Paesi che nel mondo si impegnano ad attivare politiche utili a distribuire il sapere a tutti. Una ventina gli appuntamenti della fitta giornata conclusiva, con alcune novità e chicche assolute fra cui la prima Reunion Alumni dell’Università di Udine e consegna dei premi Grifone d’argento e il gran finale con la serata di chiusura che vedrà sul palco il cantautore, musicista narratore Brunori Sas, nominato pochi giorni fa vincitore come autore della Targa Tenco 2017 per la Miglior Canzone da autore.

Appuntamenti del mattino
 
Dopo il saluto alla città del concerto del mattino organizzato dal Comune di Udine nell’ambito della Notte Bianca, l’ultima giornata di Conoscenza in Festa inizierà alle 8.30 con il Job Breakfast/Career Day dell’Università di Udine, dedicato all’incontro fra i giovani e il mondo del lavoro, con una colazione di lavoro seguita, dalle 9 alle 12, da colloqui di selezione con i “cacciatori di teste” di importati realtà aziendali. Appuntamento in piazza Libertà, nella Loggia del Lionello o, in caso di maltempo, nel polo scientifico dell’ateneo in via delle Scienze 206.
 
Dalle 8.30 alle 13 appuntamento a palazzo Antonini (via Petracco 8) con le Scuole in Festa, sezione dedicata alle eccellenze e agli innovatori dell’apprendimento. Docenti e allievi presenteranno 25 metodi didattici e idee progettuali innovativi. Sei le scuole presenti: gli istituti ‘Malignani’ e ‘Stringher’ e i licei ‘Marinelli’ e ‘Stellini’ di Udine; l’istituto ‘Magrini Marchetti’ di Gemona del Friuli, e il liceo ‘Galilei’ di Dolo (Ve) in collaborazione con l’Università di Padova. Saranno inoltre presenti i rappresentanti di altre sette scuole: i licei ‘Buonarroti’ di Monfalcone, ‘Einstein’ di Cervignano del Friuli, ‘Percoto’ di Udine, e gli istituti ‘Deganutti’ di Udine, ‘Einaudi’ di Palmanova, ‘Malignani’ di Cervignano del Friuli e ‘Mattei’ di Latisana.
 
Alle 9 nella sala Florio di palazzo Florio si svolgeranno le attività conclusive e le premiazioni nell’ambito della Scuola estiva nazionale per studenti sulla Fisica Moderna, in corso a Udine dal 26 giugno all’1 luglio, che offre a 30 studenti selezionati del quarto anno delle scuole secondarie superiori italiane percorsi di apprendimento su argomenti di fisica moderna con attività sperimentali.
 
Appuntamenti del pomeriggio e sera
 
Le nuove tecnologie e le possibili trappole derivate da un uso spregiudicato delle stesse; il rapporto fra scuola, università e industria, ovvero la formazione come strumento della crescita sociale e individuale; i rischi della disinformazione in ambito medico: saranno i temi al centro dei tre appuntamenti pomeridiani in Loggia dell’Innovazione (Loggia del Lionello). Dalle 15.30 alle 16.30Digital Traps” analizzerà comportamenti molto comuni d’uso delle moderne tecnologie, dei quali saranno presentate e discusse le implicazioni informatiche e giuridiche allo scopo di sensibilizzare il pubblico ad una maggiore consapevolezza. Dalle 16.30 alle 18 “Education for change: Scuola e formazione a supporto della crescita sociale e individuale, tavola rotonda promossa da Danieli&C. Officine Meccaniche spa. Dalle 18 alle 19 “Il potere del pifferaio magico. La scienza e i rischi della disinformazione in ambito medico”, incontro a cura del Coordinamento delle University Press Italiane che cercherà di dipanare i sottili fili che intrecciano libertà di informazione, capacità di comunicazione scientifica, rischi per la salute e scelte che siano responsabili per sé e per la comunità in cui si vive.
 
Dalle 15.30 alle 19.30 al Teatro Giovanni da Udine, Conoscenza in Festa ospita la prima reunion Alumni Uniud, festa dei laureati all’Università di Udine, durante la quale saranno anche assegnati i premi “Grifone d’argento”, dedicati ai migliori talenti che hanno conseguito il titolo di laurea da almeno 10 anni e sono riusciti ad affermarsi in campo professionale raggiungendo traguardi prestigiosi. Diversi i momenti proposti, fra cui il talk show moderato dal vice direttore del TG5, Giuseppe De Filippi, lo spettacolo di Leonardo Manera, le performance artistiche dei Nerd Force Crew, e Lorenzo Arciero. L’evento si chiuderà con un momento conviviale, il “2 Euros happy hour”, con prodotti enogastronomici friulani proposti al prezzo simbolico di 2 euro per tutti i partecipanti.
 
Dalle 17 alle 19 incontro su La simulazione nella formazione in sanità: sarà illustrato il progetto di educazione sanitaria in medicina - dalla simulazione in formazione alla valorizzazione della ricerca clinica applicata – condotto dall’Ateneo di Udine presso l’Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine. Appuntamento in sala Florio di palazzo Florio, in via Palladio 8.
 
Dalle 21.30 alle 22.30 “L’improvviso imprevisto, canovaccio originale di commedia dell’arte a cura della Civica Accademia d’Arte drammatica ‘Nico Pepe’ di Udine. Le maschere di commedia scendono in campo per una storia volta a ostacolare la libertà e il diritto, soprattutto delle giovani generazioni e in particolare delle donne, di costruirsi il proprio spazio nella vita e scegliere di coronare le proprie aspirazioni e il sogno d'amore. Lo spettacolo è su prenotazione: informazioni info@nicopepe.it / 0432 504340.
 
Serata finale del festival
 
Gran finale dalle 19.30 alle 21 in Arena del sapere (piazza Matteotti – in caso di maltempo al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, in via Trento 4) con l’evento conclusivo di Conoscenza in Festa “Icaro che guardava le cose dall’alto. Storie, visioni, musica per un volo guidato sopra il labirinto delle emozioni” ideato da Iader Giraldi e Fiorino Iantorno. L’ebbrezza del volo data dalla visione delle immagini dall’alto di un pallone sonda che sale fino a 40 chilometri sulla terra, accompagnate dalle parole in musica di Brunori Sas, sarà un momento di liberazione dal labirinto delle paure ed emozioni quotidiane. Un momento in cui poter guardare le cose dall’alto, mettere in ordine le cause con gli effetti, sincronizzare storie ed esperienze pensando a ieri, all’oggi e al domani, con una visione ampia e ordinata. La narrazione è lo strumento più importante che l’umanità ha da sempre usato per fare ordine nelle proprie esperienze e per liberarsi dal labirinto delle emozioni istantanee e, come Icaro, volarci sopra, ma non troppo.
 
Cantautore, musicista narratore, Dario Brunori, calabrese classe 1977, è stato nominato pochi giorni fa vincitore della Targa Tenco 2017 per la Miglior Canzone da autore con “La verità”. Brunori affaccia all’universo cantautorale italiano nel 2009, con il moniker di Brunori Sas, pubblicando il suo album d’esordio “Vol.1”, fatto di brani semplici e diretti, filtrati attraverso sonorità retrò e pieni di quell'immaginario dei ricordi dei trentenni di oggi, ossia dei primi anni 90. Si aggiudica il Premio Ciampi 2009 come miglior disco d'esordio e la Targa Tenco 2010 come miglior esordiente. Dopo un acclamato tour di 140 date, è suo il premio di KeepOn come miglior personaggio live della stagione. Nel 2011 la pubblicazione di “Vol. 2: Poveri cristi”, dove sposta lo sguardo verso le storie di vita altrui, con una scrittura insieme amara e speranzosa. Nel 2012 la sua canzone “Una Domenica notte” ispira l’omonimo lungometraggio di Giuseppe Marco Albano - in cui Dario e l'intera band compaiono anche in un cammeo – e nello stesso anno è autore della colonna sonora di “È nata una star”, fil di Lucio Pellegrini con Rocco Papaleo e Luciana Litizzetto. Nel 2013 è in tour teatrale, ovunque sold out, con il repertorio e alcune cover. Calca il palco Petruzzelli di Bari per partecipare a Meraviglioso Modugno, evento inaugurale del Medimex. Caterpillar e Twilight di Radio2, utilizzano come contenuti speciali i suoi brani. Sostiene attivamente numerose campagne sociali: suona a favore dell'Unicef, di cui diventa ambasciatore calabrese, per Emergency al Teatro Valle Occupato, al Teatro Coppola di Palermo, nella città di Mormanno dopo le devastazioni del terremoto. A febbraio 2014 esce l’atteso terzo disco di inediti “Vol. 3 – Il Cammino Di Santiago In Taxi” a cui fa seguito, da marzo, il "Cammino di Santiago in tour".
 
E inoltre
 
Proseguiranno, dal mattino e per tutta la giornata, le Botteghe del Sapere, con otto gli appuntamenti in altrettanti esercizi commerciali del centro città. Si parlerà di: “La prima torre dell’orologio del castello di Udine” alle 9.30 da Bortolin Gioielli (via Rialto 6/1); “Le tecnologie elettroniche per la trazione e la propulsione elettrica” alle 10 da Montbalnc (via Rialto 7); “Il dilemma della conservazione digitale: cosa rimarrà dei nostri ricordi personali?” alle 10.30 da Robe di Casa (largo dei Pecile 23); “Un giorno in un castello medioevale” alle 11 da Eccofatto (via Cosattini 4); “Saper REDUCEre: il contributo del mondo della ricerca alla riduzione egli sprechi alimentari” alle 11.30 nella Nuova Erboristeria Cuman (largo dei Pecile 25); “Olio di palma: se lo conosci lo eviti?” alle 12 nell’Osteria Tagli e Taglieri (via D’Aronco 12); “Plant Ecology Lab” alle 16.30 da Nina (via Mercerie 8); “Tattoo marketing. Arte, design e fashion” alle 17 da Tonello Casa (via Cosattini 34).
 
Ultimo giorno utile, sabato 1 luglio, per famiglie, curiosi, cittadini e addetti ai lavori per intraprendere il viaggio nella conoscenza in sei tappe “Education for All Experience”, percorso esperienziale fatto di installazioni visive, total room interattive, percorsi sensoriali, laboratori e future zone, che dà modo di indagare sul concetto di ‘Education for All’ e su alcuni suoi concetti chiave, come la valorizzazione delle differenze culturali, l’accessibilità all’educazione per tutte le popolazioni e i popoli più svantaggiati, ma anche temi aggiunti di recente, come l’impatto della tecnologia nell’educazione o lo studio delle nuove forme e metodi per la scuola del futuro. Gli orari di apertura al pubblico sono dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 19 (tappa: “Odissea il viaggio dei sensi” > 10.30 – 12.30 e 16.30 – 19.00)
 
Queste le tappe: Minimalia (via Pelliccerie), performance artistica che esplora i fondamenti della relazione umana; Odissea, il viaggio dei sensi (Biblioteca civica ‘V. Joppi’ sez. Ragazzi, riva Bartolini 3), percorso sensoriale durante il quale il visitatore, con gli occhi bendati, avrà l’occasione di viaggiare con la propria immaginazione utilizzando gli altri sensi; Digital Innovation (palazzo Antonini, via Gemona 5), cinque stanze nobiliari in cui vivere esperienze sospese tra tradizione e innovazione; Wise Workshop for Innovative School (corte di palazzo Florio, via Palladio 8), dentro un’opera di architettura sostenibile verrà presentato il progetto dell’architetto Mario Cucinella WISE, progetto di scuola innovativa del futuro; Fior del Nulla (ex Mercato del pesce, via Paolo Sarpi angolo via Erasmo Valvason), installazione multimediale per riflettere sul concetto ‘All is Education’; Saperi migranti, Via della Narrazione (via Cavour), via storica del festival, crocevia di storie e riflessioni sulle narrazioni migranti.
 
Il festival “Conoscenza in Festa” è realizzato dall’Università di Udine, con la direzione artistica di Zeranta Edutainment, in collaborazione con la Conferenza dei rettori delle università Italiane (Crui), con il sostegno e la partecipazione progettuale del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (Miur), della Fondazione Friuli, della Regione Friuli Venezia Giulia. Patrocina l’iniziativa il Comune di Udine e vi partecipa Confcommercio Udine, con Udine Idea e Villaggio dei Pecile, e Confartigianato Fvg.

 

Condividi

Stampa