Presentazione lunedì 5 novembre nel presidio ospedaliero di Udine

Centro di simulazione e alta formazione in sanità: nuovo simulatore ostetrico avanzato

Inaugurazione e tavola rotonda con professionisti e vertici della sanità regionale

Il Centro di simulazione e alta formazione in sanità (CSAF) , primo ospedale virtuale del Friuli Venezia Giulia (video), attivo da due anni presso l’Ospedale di Udine in sinergia tra Università e Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine, è da oggi dotato di un nuovo simulatore avanzato per l’ambito ostetrico. Lo strumento, di ultimissima generazione dal punto di vista tecnologico e del valore di 94 mila euro, è stato acquisito dal Dipartimento di Area medica dell’Ateneo friulano. Permette di simulare non soltanto il parto fisiologico, ma anche situazioni complesse in regime di urgenza e di emergenza con un altro grado di realismo.

Grazie al nuovo strumento «la simulazione in ambito ostetrico – spiega Vittorio Bresadola, direttore della Scuola di specializzazione in chirurgia generale - amplia l’offerta formativa del CSAF nei confronti degli studenti e specializzandi di aria medica e sanitaria dell’Università di Udine, ma anche dei professionisti del presidio ospedaliero udinese e degli ospedali della rete regionale con cui, in questo specifico ambito, ci prefiggiamo di collaborare».

L’inaugurazione del nuovo simulatore si terrà lunedì 5 novembre. L’occasione proporrà un momento di confronto fra professionisti del settore che già oggi partecipano al progetto della simulazione in ambito ostetrico e una tavola rotonda, coordinata da Gianni Cortiula, direttore centrale della direzione regionale Salute, che avrà come obbiettivo quello di raccogliere proposte sull’utilizzo della tecnica della simulazione nella formazione ostetrica. L’appuntamento è alle 15 nella sala Polifunzionale (sotto la chiesa) del presidio ospedaliero di Udine (p.le S. Maria della Misericordia, 15).

Alle 17 presso la sede del CSAF
, al 6° piano del padiglione 5, l’inaugurazione del simulatore e la visita del Centro. Porteranno i saluti Silvio Brusaferro, direttore del Dipartimento di Area medica dell’Università di Udine, Mauro Delendi, direttore generale dell’Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine, Alberto De Toni, rettore dell’Università di Udine, e Riccardo Riccardi, vicepresidente e assessore regionale alla Salute.

Il programma prevede alle 15 l’introduzione da parte di Silvio Brusaferro. Seguiranno gli interventi di: Vittorio Bresadola (Soc - struttura organizzativa complessa di Clinica chirurgica, Udine), CSAF: tra innovazione e servizio alla comunità; Lorenza Driul (Soc di clinica Ostetrica e Ginecologica, Udine), La simulazione in ambito ostetrico: modalità e finalità; Simona Melazzini (Soc di Ostetricia e Ginecologia, Latisana), Roberta Pinzano (Soc di Ostetricia e Ginecologia, Spilimbergo) e Giulio Trillò (Sos - Struttura organizzativa semplice di Dipartimento Eliambulanza regionale, Udine), La costruzione di una rete ospedaliera; Alessandra Spasiano (Soc di clinica Anestesiologia e Rianimazione; Udine) e Jessica Fasan (Soc di clinica Ostetrica e Ginecologica, Udine), Il gruppo di lavoro CSAF.

Alle 16.10 la tavola rotonda
, moderata da Gianni Cortiula, cui parteciperanno Flavio Bassi (Soc di Anestesia e Rianimazione 2, Udine), Tiziana Bove (Soc di clinica Anestesiologica e Rianimazione, Udine), Angelo Cagnacci (Soc di clinica Ostetrica e Ginecologica, Udine), Luigi Cattarossi (Soc di Neonatologia, Udine), Patrizia Milia (presidente Collegio delle ostetriche di Udine e Pordenone), Giuseppe Ricci (Soc clinica Ostetrica e Ginecologica – Irccs Burlo Garofolo), Maurizio Rocco (presidente dell’Ordine dei medici di Udine).

Alle 17
, presso la sede del CSAF, l’inaugurazione del nuovo simulatore e la visita del Centro. 

 

Condividi

Stampa

Documenti

Sullo stesso tema