Grazie alla convenzione fra Ateneo di Udine ed Electrolux Italia

Studenti di Scienze e tecnologie alimentari al Research Hub di Electrolux Professional

Presso lo stabilimento di Pordenone hanno potuto realizzare i prodotti alimentari innovativi da loro progettati in aula

Ventisette studenti del primo anno del corso di laurea magistrale in Scienze e tecnologie alimentari dell’Università di Udine sono stati ospiti lo scorso giugno del Research Hub di Electrolux Professional di Pordenone per realizzare, con l’utilizzo delle attrezzature professionali dello stabilimento, i prodotti alimentari innovativi da loro ideati e progettati in aula, nell’ambito dell’insegnamento di Principi di formulazione. Grazie alla recente stipula di una convenzione quadro tra l’Università di Udine e Electrolux Italia spa, infatti, l’azienda ha reso disponibili e accessibili agli studenti le attrezzature e gli impianti professionali di sua produzione necessari all’ottenimento delle innovazioni di prodotto.

«L’iniziativa - spiega Monica Anese, docente di scienze e tecnologie alimentari - rappresenta un esperimento di un nuovo modo di fare didattica per favorire il trasferimento delle conoscenze teoriche sul piano applicato e al contempo stimolare una discussione costruttiva con esponenti del mondo del lavoro. La visita è stata anche un’occasione per far conoscere agli studenti una grande realtà produttiva».

Cinque i prodotti alimentari innovativi ideati e realizzati dagli studenti: “Coccolato”, messo a punto da Marco Baracetti, Jacopo Fabris, Stefano Giotto, Elisa Mancabelli, Arianna Ortali; “Cavolf-lower” ideato da Giulia Alt, Daniele Cattaneo, Martina Ercole, Caterina Gianferrara, Giulia Lepre, Julian Quenin; “Soy-sweet” di Luana Corazza, Chiara De Monte, Alessandra Parma, Benedetta Ricci, Gianluca Santamaria; “Meringa vegan” realizzata da Alberto Berlese, Andrea Colautti, Luca De Reggi, Anita Moro, Federico Poles, Alicja Szemraj; “Souflé” di Alessandro Chies, Alessandro Cugini, Giulia De Nardi, Linda Luxa, Nicola Menegaldo, Andra Maria Ursoiu.

Hanno partecipato all’iniziativa, per Electrolux Professional - The Research Hub, Innovation & Technologies (GR&D) Michele Simonato, technology manager, Arianna Bozzato, food processing engineer, Viktoria Roos, co-funding & university specialist, e Giulia Diamante, dottoranda di ricerca industriale in Alimenti e salute umana dell’Università di Udine.

Coccolato” è un gelato vegano al cacao a base di latte di cocco, non considerato allergene, fortificato con vitamina B6, B12 e calcio. Il prodotto è stato inoltre formulato impiegando l’ingrediente inulina, fibra solubile estratta dai tuberi del Topinanbur e dalla cicoria, nota per le sue proprietà prebiotiche, per la capacità di controllare la risposta insulinica, nonché di conferire al prodotto la cremosità desiderata. Coccolato è in particolar modo rivolto a consumatori vegani/vegetariani stretti e intolleranti al lattosio.

Soy-sweet” è una crema dolce a base di soia, aromatizzata alla vaniglia e aceto di mele, a basso contenuto di grassi e utilizzabile per la preparazione di dolci oppure spalmabile su pane e biscotti. Essendo un prodotto vegetale privo di glutine è adatto a consumatori vegani, celiaci e/o intolleranti al lattosio.
 
In “Meringa vegan” l’albume d’uovo è sostituito con l’acqua di cottura di ceci, ricca di proteine in grado di esplicare proprietà analoghe alle albumine presenti nell’uovo. Dunque, è un prodotto destinato a consumatori vegani e/o allergici alle uova. Lo zucchero raffinato è sostituito con lo zucchero di canna a velo, maggiormente apprezzato dai consumatori vegani. Il prodotto inoltre è addizionato di riboflavina e vitamina B12, vitamine queste spesso carenti nella dieta vegana.
 
Cavolf-lower” è un prodotto alimentare a base di cavolfiore e farina di ceci, farcito con mozzarella e pomodoro. Viene commercializzato confezionato sottovuoto e surgelato. Può essere consumato previo riscaldamento in forno convenzionale o a microonde. Grazie alla sua formulazione, Cavolf-lower è un prodotto a basso indice glicemico, ridotto contenuto di sale. Inoltre, il suo consumo consente di ridurre lo stimolo della fame e aumentare il senso di sazietà. È dunque indicato per persone in sovrappeso e obese, diabetiche e celiache.
 
Souflé” è un preparato per soufflé al formaggio, refrigerato ad elevato contenuto di servizio, ovvero in grado di rispondere alle esigenze del consumatore moderno che dedica sempre meno tempo alla preparazione dei pasti. La preparazione del soufflé prevede infatti solo la deposizione del preparato nello stampo e la cottura in forno. La formulazione del prodotto ha previsto l’impiego di ingredienti in grado di ottenere un prodotto finito rispondente ai requisiti sensoriali e di stabilità desiderati.

Condividi

Stampa

Sullo stesso tema