Mondi di invenzione, pratiche di realtà


DAMS, discipline dell’audiovisivo, dei media e dello spettacolo
Laurea triennale


DURATA
3 anni

CREDITI
180

L3 — Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda

Accesso libero


1
PROFILI PROFESSIONALI

Molteplici possibilità d’impiego nell’industria culturale, nel campo della conservazione, progettazione, produzione, valorizzazione e divulgazione dei beni audiovisivi. I laureati del corso DAMS possono inoltre lavorare presso festival, uffici stampa, redazioni di periodici specialistici o di programmi televisivi, musei, studi di produzione e post-produzione; infine come tecnici e creativi di ogni infrastruttura mediale, dei new media e dei social media.

2
GRADIMENTO STUDENTI

In testa per livello di gradimento secondo i report dello Student Satisfaction, il corso di laurea in Discipline dell’audiovisivo, dei media e dello spettacolo è risultato vincente anche nei social, aggiudicandosi l’Oscar per Miglior corso di Laurea Uniud 2018.

3
DIDATTICA INNOVATIVA

Al DAMS la formazione tradizionale è affiancata da seminari con professionisti, tirocini qualificati, masterclass, work experience e periodi intensivi di produzione durante i quali gli studenti realizzano in prima persona prodotti audiovisivi (anche con docenti madrelingua inglese), multimediali, videoessay, siti, pitch, moodboard ecc.
Molteplici sono i progetti DAMS vincitori per la didattica innovativa, partecipata e laboratoriale.

4
LABORATORI ALL’AVANGUARDIA

Il corso può contare su un parco laboratoriale di eccellenza nel campo del restauro (La Camera Ottica), della produzione e post-produzione digitale (CREA, Cinemantica), dell’educazione ai media e delle digital humanities (Digital Storytelling Lab).

5
AL CENTRO GLI STUDENTI

L’ottimo rapporto docente-studente permette di assecondare le aspirazioni degli studenti e delle studentesse mettendo al centro le vocazioni e le inclinazioni di ciascuno.
Gli studenti del DAMS possono personalizzare il proprio percorso di studi anche in virtù dei numerosi scambi Erasmus, grazie ai quali è possibile frequentare università straniere (a Bruxelles, Brno, Praga, Postdam, Berlino, Marburg, Parigi, Tolosa, Cork, Malta, Amsterdam, Groninga, Stoccolma o Leeds), scegliendo la sede più appropriata per approfondire i propri interessi.

6
PROGETTI, ESPERIENZE, RELAZIONI

La fitta rete di rapporti con imprese, istituzioni e professionisti, nazionali ed internazionali, consente lo sviluppo di tirocini e progetti sperimentali in raccordo tra studio, ricerca e mondo del lavoro, in un ambiente ricco di relazioni professionali e proiettato nel domani.