Ai sensi della legge 205/2017, articolo 1 comma 597

Al via il corso per ottenere la qualifica di educatore professionale socio-pedagogico

Domande di ammissione entro lunedì 21 gennaio, per operatori di ambito educativo, formativo e pedagogico

Gli educatori che operano in ambito educativo, formativo e pedagogico hanno tempo fino a lunedì 21 gennaio per presentare la domanda di accesso al Corso intensivo di formazione per l’acquisizione della qualifica di Educatore professionale socio-pedagogico (Legge 205/2017), attivato dall’Università di Udine per l’anno accademico 2018/19 grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia. Trecento i posti disponibili, che verranno assegnati in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande di ammissione.

Le domande si effettuano esclusivamente online, seguendo le istruzioni indicate nella pagina del Corso, dove è pubblicato anche il manifesto degli studi (sacrica il pdf) con tutte le informazioni relative al Corso.

Il Corso, del valore di 60 crediti formativi universitari, si svolgerà indicativamente da marzo a ottobre 2019. Possono partecipare tutti coloro che alla data del 1° gennaio 2018 risultavano inquadrati nelle amministrazioni pubbliche in base a concorsi pubblici per educatori o svolgevano attività di educatore da almeno tre anni, anche non continuativi, oppure i diplomati entro l’anno scolastico 2001/2002 in istituto magistrale o scuola magistrale.

Il costo del Corso comprende il pagamento della tassa amministrativa e del contributo di iscrizione, per un massimo di 716 euro. È prevista la eventuale riduzione del contributo tramite attestazione Isee. Inoltre, il costo dello studente può essere sostenuto da soggetti terzi (enti pubblici, fondazioni, aziende, ecc.).

Il piano di studi del Corso, coordinato da Davide Zoletto e Francesca Zanon, docenti rispettivamente di Pedagogia generale e sociale e Didattica e pedagogia speciale dell’Università di Udine, prevede insegnamenti nelle due aree delle scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche e delle scienze politiche e sociali. In particolare: elementi di pedagogia generale e tecnologie dell’educazione, pedagogia sociale, storia della pedagogia, pedagogia speciale e sperimentale, elementi di psicologia generale e del ciclo di vita, elementi di antropologia e sociologia del processi culturali. Sono previste prove di verifica scritte al termine di ciascun insegnamento e una prova finale.

 

Sullo stesso tema

Giovedì 21 Ottobre

Educazione sul tema dell’Olocausto: seminario per insegnanti posticipato a maggio 2022

A Lubiana, nell’ambito del progetto europeo "Meeting Memories: Learning from the Past to Confront Dehumanization Today"

Giovedì 8 Ottobre

Educatore professionale socio-pedagogico: al via il corso per conseguire la qualifica

Ammissione in ordine cronologico di domanda, entro venerdì 16 ottobre

Venerdì 12 Giugno

Professione insegnante: quali strategie e percorsi formativi? Convegno nazionale

Interverranno i ministri Manfredi e Azzolina, i rettori e pro-rettori, rappresentanti di università, comunità accademiche e istituzioni del settore della formazione