A cura di Francesco Collavino, in collaborazione con Michele Taglialegne

Catastrofe, architettura di metafore: laboratorio rivolto agli studenti universitari di architettura

Domande di partecipazione entro venerdì 25 agosto

L'iniziativa, a cura di Francesco Colavino, in colaborazione con Michele Taglail  offre l'opportunità di sperimentare il processo di traduzione dello spazio architettonico attraverso il corpo. Come possiamo interpretare i volumi dell’ambiente costruito senza cedere a una danza di arredamento? Come distorcere la relazione tra gli elementi strutturali ricreando così nuove funzioni spaziali e coreografiche?
Una serie di incontri rivolti a rendere fluido un contesto storico-tradizionale dove esplorare l’alterità e abitare il vuoto delle nostre azioni.
Una riflessione sulla Catastrofe, sugli effetti e sulle cause.

Il laboratorio "CATASTROFE, architetture di metafore" si terrà venerdì 8 e sabato 9 settembre dalle 10 alle 13.30 a Villa Manin di Passariano di Codroipo (Ud) ed è rivolto ad un massino di 10 studenti. Per partecipare, i candidati debbono rispondere alla open call entro venerdì 25 agosto, inviando all'indirizzo residenzevillamanin@cssudine.it: i dati personali (nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza); una foto; l'indicazione del titolo di studio posseduto (specificando il tipo di diploma e/o laurea triennale) e l'anno di corso universitario; è richiesto infine di associare un oggetto, un colore o un suono all’idea di architettura che preferiscono.

Francesco Collavino è coreografo, performer e visual artist. A Villa Manin svilupperà nel corso della sua Residenza per Dialoghi un progetto che pone l’accento sul concetto della Catastrofe intesa come evento deviante di un processo di traduzione. Il tema della catastrofe non potrebbe essere più attuale nel momento storico, politico e culturale di ora, per questo riflettere sulla stretta relazione fra il concetto di perdita e di creazione può dare origine ad una reinterpretazione degli aspetti tragici del cambiamento come qualcosa di utile al processo di rigenerazione e di nascita artistica-culturale.
Il laboratorio è parte essenziale di questa ricerca.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia (telefono 0432 504765, email residenzevillamanin@cssudine.it) o consultare www.babaucorp.com/portfoliocpt/catastrofe e www.cssudine.it.

 

Sullo stesso tema

Giovedì 9 Giugno

Vent’anni di Scienze dell’architettura a Udine: summer school dedicata a Palladio

Il 13 e 14 giugno focus con studiosi internazionali sulle nuove frontiere dell’architettura tra digitalizzazione, realtà virtuale e aumentata. Quest’anno il corso ha aumentato gli immatricolati del 36%

Venerdì 5 Luglio

Voi siete qui: terzo appuntamento, tra rivoluzioni architettoniche e computazione creativa

Il 10 luglio a Udine, itinerario guidato da studenti universitari (ore 17) e incontro con l’insolito duo Iaconesi-Persico (ore 21, casa Cavazzini)

Giovedì 23 Maggio

Alla scoperta delle case di Torviscosa, città-fabbrica del Novecento

Una mostra introduce alla conoscenza dell’insediamento e dei suoi dintorni