Martedì 20 marzo nel Centro polifunzionale della Destra Tagliamento

Industria 4.0: ne parla Paolo Candotti, direttore generale Unindustria Pordenone

Ospite del corso in Economia e gestione delle imprese, nel segno di una collaborazione sempre più consolidata fra accademia e territorio

Industria 4.0: come cambia il lavoro, come cambiano le imprese” è il titolo dell’intervento che Paolo Candotti, direttore generale di Unione degli industriali di Pordenone e di Lean Experience Factory, terrà martedì 20 marzo nell’ambito del corso di Economia e gestione delle imprese del corso di laurea in Economia aziendale dell’Università di Udine a Pordenone. L’appuntamento, aperto a tutti gli interessati, è dalle 14 alle 17 nell’aula B7 del Centro polifunzionale in via Prasecco 3/a a Pordenone.

«La presenza del direttore generale Candotti - sottolinea Cristiana Compagno, docente di Economia e gestione delle imprese e organizzatrice dell’incontro – è un segnale importante della collaborazione avviata con Unindustria Pordenone che, per quanto riguarda, in particolare, il corso di Economia e gestione delle imprese, rappresenta un’interfaccia essenziale tra l’accademia e il mondo del management. Una collaborazione concepita come catena di trasmissione tra università e mondo del lavoro, come veicolo di scambio di idee, persone e iniziative, e, soprattutto, come alleanza fondamentale in un processo di completamento reciproco: da un lato, la garanzia che conoscenze e competenze prodotte e trasmesse dall’accademia possano effettivamente rispondere alle esigenze espresse dal sistema economico-imprenditoriale; dall’altro, che uno degli impulsi primari dell’attività accademico-scientifica, sia di ricerca che di didattica, possa essere il sistema economico e produttivo del territorio, che cerca risposte alle proprie problematicità e complessità».

A partire dall’anno accademico 2017/18, il corso di Economia e gestione delle imprese del corso di laurea triennale in Economia aziendale si presenta completamente rinnovato, sia nella forma che nei contenuti, valorizzando ulteriormente l’offerta didattica del polo universitario di Pordenone che sempre più si caratterizza come centro di elevata formazione economico-manageriale nel Triveneto e non solo, grazie alla presenza consolidata del corso di laurea in Economia aziendale, già laboratorio di sperimentazione e innovazione didattica saldamente ancorato al tessuto economico locale, e dei nuovi corsi di laurea e di laurea magistrale in Banca e finanza.

«Economia e gestione delle imprese – spiega Compagno - propone i fondamentali del management, ed è volto a fornire agli studenti gli strumenti di base della gestione di impresa in ambienti dinamici, complessi e competitivi. L’obiettivo è far comprendere prima di tutto cosa sia l’impresa, sia essa intesa come entità delle teorie manageriali, ma anche e soprattutto come soggetto chiave nella produzione di valore economico». In un contesto fortemente orientato all’operatività, «il corso – conclude Compagno - articola i propri contenuti in attività ed iniziative finalizzate a dare costante riscontro reale alle conoscenze fornite. In tal senso, i concetti e gli strumenti proposti in aula vengono puntualmente accompagnati da casi aziendali e da esercitazioni pratiche, sia qualitative, come ad esempio le analisi di casi studio, che quantitative, come le analisi delle dinamiche di costo o del punto di pareggio. E particolare attenzione viene data alle connessioni con la realtà regionale».

Sullo stesso tema

Giovedì 20 Febbraio

Presentati a palazzo Torriani i progetti del Laboratorio di strategie e politiche per l’azienda

Studenti e imprese fianco a fianco per trovare soluzioni concrete a problematiche aziendali e il rapporto tra universitari e imprese spesso dura anche post esame

Venerdì 1 Marzo

Le sfide manageriali delle imprese del territorio in cattedra a Pordenone

Cinzia Lacopeta, Renato Mascherin e Andrea Del Rizzo in aula con gli studenti del corso di Economia e gestione delle imprese