Concorso per laureati alla facoltà di Agraria dell’ateneo di Udine

Premio “Guido Becich” a una tesi di laurea ambientale

Dedicata agli effetti della contaminazione da mercurio nella produzione
di gas metano nelle zone umide dell’area del golfo di Trieste

Premiata Claudia Bruna Rizzardini laureata in Scienze e tecnologie agrarie

Con una tesi di laurea sugli effetti dell’inquinamento da mercurio nel processo di produzione di metano, uno dei principali gas serra, nelle zone umide dell’area del golfo di Trieste, Claudia Bruna Rizzardini, laureata in Scienze e tecnologie agrarie all’università di Udine, ha vinto il nono premio di laurea “Guido Becich”. Il lavoro evidenzia come si possa avere un incremento dell’emissione netta in atmosfera di metano da zone umide contaminate di mercurio. Il premio, del valore di 3000 euro, è stato istituito dalla famiglia Becich e dalla facoltà di Agraria dell’ateneo friulano per ricordare la figura e l’opera del conte Guido Becich. Alla cerimonia di premiazione erano presenti, fra gli altri, Pierpaolo Becich, figlio del conte Guido Becich, il preside della facoltà di Agraria, Roberto Pinton, e Federico Bertoli di Monsanto Agricoltura Italia che ha supportato l’iniziativa.
 
La tesi di laurea di Rizzardini, udinese d’adozione ma originaria di Zoldo Alto (Belluno), è intitolata “Effetti del mercurio sulla produzione di metano da sedimenti, fanghi di depurazione e suolo”, relatore Marco Contin. «Il lavoro, in particolare – spiega l’autrice –, analizza e valuta l’effetto dell’inquinamento da mercurio nell’area del golfo di Trieste sul processo microbiologico di produzione di metano in suoli, sedimenti e fanghi di depurazione contaminati».
 
«Quest’anno – spiega il preside della facoltà di Agraria, Roberto Pinton – la Commissione giudicatrice ha deciso di premiare una tesi di laurea a carattere prettamente ambientale». I risultati del lavoro, sottolinea il preside, «forniscono interessanti spunti per una valutazione del coinvolgimento dei sistemi agricoli nel bilancio globale di un gas serra, quale il metano, la caratterizzazione di aree regionali contaminate e il trattamento anaerobico di fanghi di depurazione».
 
Il concorso “Guido Becich” premia i laureati della facoltà di Agraria che nella loro tesi affrontano argomenti legati allo sviluppo e alla valorizzazione rurale, approfondendo temi riguardanti l’economia agraria e la qualità delle produzioni agricole.
 

Sullo stesso tema

Martedì 29 Ottobre

Tesi di laurea sulla multifunzionalità delle aziende agricole si aggiudica il premio "Guido Becich"

Riconoscimento di 3 mila euro a Pietro Gambino, laureato magistrale in Nutrizione e risorse animali dell’Università di Udine

Venerdì 8 Giugno

Premio Becich assegnato a una tesi di laurea sull'impatto ambientale della produzione di energia elettrica da biogas

Decima edizione del concorso istituito dalla famiglia Becich e dalla facoltà di Agraria

Mercoledì 6 Giugno

La nuova politica agricola comunitaria: opportunità e incognite

Convegno venerdì 8 giugno, alle 10, aula Alfa 1 polo dei Rizzi a Udine in occasione del cinquantesimo anniversario della nascita della Pac