Al miglior studente del corso di laurea triennale di Ingegneria elettronica

Premio di studio in memoria di Mauro Doneddu

Graduatoria redatta in base al merito scolastico. Coloro che volessero essere esclusi dalla selezione possono comunicarlo entro il 7 settembre

Tutti gli studenti iscritti regolari nell’anno accademico 2016/2017 al terzo anno del corso di laurea triennale in Ingegneria elettronica dell’Università di Udine hanno l’opportunità di partecipare – senza necessità di presentare domanda - alla selezione per l’assegnazione del premio di studio in memoria di Mauro Doneddu. Il premio, del valore di 2.500 euro lordi, sarà conferito in base a una graduatoria redatta secondo criteri di merito scolastico.

Coloro che volessero essere esclusi all’iniziativa debbono inviare entro giovedì 7 settembre una comunicazione via email all’indirizzo dirittoallostudio@uniud.it, utilizzando esclusivamente la propria casella postale del servizio Spes di ateneo e specificano nell’oggetto “premio Mauro Doneddu – richiesta di esclusione dal concorso”.

Il premio è stato indetto dalla famiglia e dagli amici di Mauro Doneddu, con il patrocinio del dipartimento Politecnico di ingegneria e architettura dell’ateneo friulano. Vengono ammessi al concorso tutti gli studenti regolari che abbiano conseguito entro marzo 2018 almeno 60 crediti formativi, nonché una media sui crediti acquisiti negli esami sostenuti entro tale data di almeno 24/30, e che abbiano versato regolarmente le quote delle tasse universitarie. Informazioni e bando disponibili online.

Sullo stesso tema

Giovedì 10 Gennaio

Premio di studio “Mauro Doneddu” al miglior studente del 3° anno di Ingegneria elettronica

Brendon Kasi è il vincitore per l’anno accademico 2016/17

Venerdì 16 Febbraio

In memoria di Milena Pascoli: consegnato il premio a due studentesse di Infermieristica

Alla sua seconda edizione, il premio, istituito per volere della famiglia Pascoli, è destinato a studenti di Infermieristica residenti in Carnia

Lunedì 24 Ottobre

Premio “Milena Pascoli” per sostenere gli studenti di Infermieristica

La famiglia di Sutrio vuole ricordare la giovane friulana che avrebbe desiderato diventare infermiera