Dal 12 al 14 giugno nella sede dell’Università del capoluogo toscano

Il futuro dei mercati finanziari: l’Ateneo di Udine a Firenze per l’Irmc

Da settembre a Pordenone al via il corso di laurea in “Banca e Finanza”

L’Università di Udine, in collaborazione con l’Università di Firenze, la NYU Stern School of Business e la European University Institute-Florence School of Banking & Finance organizza dal 12 al 14 giugno nella cornice dell’Ateneo fiorentino la decima edizione dell’IRMC (International Risk Management Conference) che verterà quest’anno sul tema “Assessing 10 Years of Changes in the Financial Markets: How will the Future be impacted?”. Il congresso riunirà i massimi esperti mondiali di finanza aziendale, sia professionisti che docenti accademici, che si confronteranno sul futuro dei mercati finanziari, alla luce dei cambiamenti epocali che stanno attraversando le economie del pianeta. Il congresso sarà articolato in sessioni plenarie e parallele, con momenti di confronto e workshop professionali.
 
Il gruppo di docenti dell’Università di Udine che partecipa all’organizzazione del congresso fiorentino sta lavorando da tempo all’attivazione del corso di laurea triennale in “Banca e Finanza” che sarà avviato in settembre nella sede di Pordenone in via Prasecco, per l’anno accademico 2017/18. «Con questo corso – spiegano i docenti di “Banca e Finanza“ - l’Università di Udine guarda al bacino di utenti del Triveneto e concentra a Pordenone più di trent’anni di esperienza didattica e di ricerca, in un momento in cui il mercato del lavoro chiede professionalità e competenze che i profili manageriali proposti dall’Ateneo friulano, tra i pochi in Italia, possono offrire».
 
I docenti di “Banca e Finanza” sono inseriti in gruppi di ricerca sia nazionali che internazionali e partecipano come relatori ai più importanti forum e convegni tematici di settore, come appunto il congresso IRMC di Firenze. Mantengono inoltre costanti rapporti con le principali realtà operative nel mondo della finanza nazionale e internazionale. La laurea in “Banca e Finanza” raccoglie l’eredità del corso in Scienze economiche e bancarie, nato nel 1986, e permetterà di svolgere attività specialistiche nel settore finanziario, bancario, assicurativo e nella gestione finanziaria delle imprese di qualsiasi settore. Oltre alla triennale, a Pordenone gli studenti potranno proseguire la propria formazione con la laurea magistrale e con i corsi post–laurea, sempre nell’ambito degli studi di “Banca e Finanza”.

Sullo stesso tema

Venerdì 30 Aprile

Business model nella food excellence: ne parla Andrea Macchione

Ospite a Banca e Finanza il Ceo premiato da Forbes Italia, manager di alcune fra le più importanti imprese del food italiano di altissima gamma

Venerdì 16 Aprile

Innovazione nel settore automotive: ne parla Giancarlo Michellone, ospite a Banca e Finanza

Ripercorrendo le proprie vicende professionali, il manager parlerà di come si genera innovazione e dell’impatto che essa può produrre in azienda

Venerdì 9 Aprile

Piccole e medie imprese 4.0: il caso di “Bortolin Kemo spa”

Ospite dei corsi di laurea in Banca e Finanza il sales manager Federico Puppi