"Il mio paesaggio!", aiutaci a conoscere il paesaggio regionale

Inserisci le tue segnalazioni online

La Regione Friuli Venezia Giulia con la consulenza dell’Università di Udine sta elaborando il Piano Paesaggistico Regionale. Si tratta di un importante strumento che ha lo scopo di salvaguardare primariamente gli aspetti estetici e visivi e i beni culturali e ambientali del nostro territorio, definendo anche delle linee guida per il suo sviluppo sostenibile.
 
Ma fare questo significa necessariamente tenere conto delle complessità del paesaggio e del modo in cui questo è percepito ed è quindi indispensabile il coinvolgimento delle competenze, conoscenze e saperi di cui le comunità locali sono depositarie.
 
E’ stato dunque predisposto un semplice strumento che consente a chiunque di segnalare elementi/aspetti di valore (es: un bosco, o un edificio tradizionale) o di degrado (come una cava o un elettrodotto), buone o cattive pratiche in atto sul territorio in cui vive, oltre a eventuali proposte di tutela e/o valorizzazione. E’ anche possibile allegare eventuali file di testo e immagini per arricchire la segnalazione.
 
Partecipare è molto importante per aiutarci a conoscere meglio il paesaggio regionale. Ti invitiamo dunque non solo a fare delle segnalazioni ma anche a suggerire ad amici e conoscenti a fare altrettanto.
 
Le segnalazioni si possono effettuare online all'indirizzo http://partecipazionepprfvg.gis3w.it
 

Sullo stesso tema

Mercoledì 20 Aprile

Giornata della Terra a Palazzolo dello Stella: l’Ateneo presente con il progetto pulchra

Venerdì 22 aprile, dalle 9, saranno presentati i risultati dei progetti ambientali di sei scuole superiori della regione

Mercoledì 22 Dicembre

Udine nel progetto “Life Seedforce” per salvare le piante autoctone italiane dall’estinzione

Finanziato dalla Commissione europea, punta alla tutela e propagazione di 29 specie particolarmente minacciate

Venerdì 27 Agosto

Chimica: riconoscimento nazionale a giovane studiosa dell'Ateneo friulano

Maila Danielis ha vinto, ex aequo, il Premio Mauro Graziani con una ricerca, in collaborazione con la Ford, sui catalizzatori ecologici per veicoli a gas naturale