Indicazioni per lo svolgimento delle attività didattiche e la fruizione dei servizi

Il messaggio del rettore Roberto Pinton

Carissime/i,

come anticipato nella comunicazione del 6 settembre, si forniscono di seguito le indicazioni, valevoli fino a nuove disposizioni, per lo svolgimento delle attività didattiche e la fruizione dei servizi.

 

DIDATTICA

1) Fatti salvi gli insegnamenti e i corsi di laurea già offerti dall’Ateneo in modalità blended, le attività didattiche curricolari si svolgeranno in presenza.

A tutti gli studenti verranno offerte le registrazioni delle lezioni o contenuti audio/video in modalità asincrona, che consentano, soprattutto a coloro che sono impossibilitati alla frequenza, di affrontare lo studio della materia. Le registrazioni delle lezioni saranno messe a disposizione degli studenti per un periodo non inferiore a 15 giorni. Per giovarsi di tali materiali, per agevolare lo scambio di informazioni e per favorire il tempestivo passaggio alla didattica a distanza nel caso in cui dovesse aggravarsi il quadro emergenziale, è necessaria l’iscrizione ai gruppi Teams dei singoli insegnamenti attraverso l’apposita sezione del sito web di Ateneo.

Per i corsi interateneo si seguiranno le modalità di erogazione definite dalla sede amministrativa.

Nell’ipotesi in cui la capienza di un’aula non consenta a tutti gli studenti di prenotarsi e partecipare seguire le lezioni in presenza, queste ultime saranno offerte anche a distanza in modalità sincrona.

I laureandi triennali interessati a seguire le lezioni dei corsi di laurea magistrale possono accedervi formalizzando la richiesta di inserimento nel gruppo Teams direttamente al docente e rispettando le procedure di prenotazione.

Si presterà particolare attenzione agli studenti disabili o con disturbi specifici dell’apprendimento per i quali potranno essere adottate specifiche misure.

Saranno inoltre calendarizzati, con il supporto dei tutor, incontri periodici on line con gli studenti per chiarire eventuali dubbi sullo svolgimento della didattica.

2) Per accedere alle sedi universitarie, per lo svolgimento di attività anche all’esterno e per garantire il tracciamento delle presenze è obbligatorio il possesso della “certificazione verde covid-19” green pass in corso di validità e la prenotazione del posto in aula da parte degli studenti con gli strumenti già disponibili.

Gli studenti sono tenuti a confermare la loro presenza all’ingresso in aula e invitati a seguire scrupolosamente i protocolli di sicurezza; devono inoltre indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie (almeno mascherina di tipo chirurgico). Le verifiche sul possesso della “certificazione verde covid-19” per gli studenti e studentesse sono svolte con le modalità indicate dal Decreto del Rettore n. 747 del 31.08.2021 e specificate nel relativo allegato.

3) Il ricevimento studenti/tesisti si svolgerà sia in presenza, su appuntamento, che a distanza. I docenti favoriranno l’approfondimento didattico e l’interazione con gli studenti impossibilitati alla frequenza attraverso incontri periodici – individuali e di gruppo – on line.

4) Le visite organizzate all’esterno dell’Ateneo in aziende, enti o istituzioni saranno consentite nel rispetto dei protocolli di sicurezza dei soggetti ospitanti e delle regole stabilite per i territori in cui hanno sede i soggetti stessi.

5) Gli esami di profitto a partire dal mese di novembre 2021 si svolgeranno in presenza, fatti salvi i casi previsti dall’art. 38 del Regolamento didattico di Ateneo.

6) Le sedute di laurea si svolgeranno in presenza, fatti salvi i casi previsti dall’art. 40 del Regolamento didattico di Ateneo.

7) Le attività di tirocinio curricolare all’interno dell’Ateneo si svolgeranno regolarmente nel rispetto dei protocolli di sicurezza.

8) Le tesi di laurea che richiedono la frequentazione di laboratori seguiranno le regole definite da ciascun Dipartimento anche ai fini del tracciamento delle presenze.

9) Le attività di tirocinio curricolare in enti/aziende esterne all’Ateneo potranno essere svolte con le modalità ritenute adeguate (in presenza o a distanza) nel rispetto dei protocolli di sicurezza dei soggetti ospitanti e delle regole stabilite per i territori in cui hanno sede i soggetti stessi.

10) Le attività di tirocinio delle professioni sanitarie e le attività dei medici in formazione specialistica saranno possibili, seguendo le indicazioni del Dipartimento di Area Medica e dell’Azienda ospedaliera/Ente ospitante.

11) Mobilità internazionale:

a. Erasmus studio: consentite le partenze verso la sede ospitante solo nel caso in cui questa offra esclusivamente attività didattiche in presenza o blended. Per le sedi in cui le attività didattiche sono erogate esclusivamente in modalità a distanza è consentita la “mobilità virtuale” con possibilità di trasformarla in mobilità fisica prima della chiusura del periodo Erasmus se autorizzato dalla sede estera;

b. Erasmus tirocini: consentito il tirocinio in presenza se autorizzato dalla sede ospitante e altresì consentito il tirocinio in modalità virtuale per le attività per le quali tale forma risulti adeguata;

c. Mobilità per attività di ricerca per la tesi in Europa: consentita previa verifica della disponibilità e accettazione della sede estera prescelta;

d. Mobilità extra UE: consentita a partire dal 2022 in base alle disposizioni delle sedi extra europee;

e. Nel caso di mobilità all’estero in presenza è responsabilità dello studente la verifica delle regole previste per l’uscita/re-ingresso in Italia e l’ingresso nel Paese sede dell’università o ente ospitante. Per qualsiasi dettaglio o chiarimento contattare l’Ufficio Mobilità e Relazioni Interazionali.

Con riferimento agli studenti UE si ricorda che il Green Pass - EU digital COVID certificate rilasciato dai singoli stati ha validità anche in Italia, mentre gli studenti non UE sono invitati a dotarsi della documentazione per loro disponibile e di provvedere ai tamponi e alle quarantene come richiesto dalle norme internazionali e italiane.

 

SERVIZI

12) Le sale di lettura rimangono aperte su prenotazione.

13) Le aule studio rimangono aperte con l’obbligo della registrazione per il monitoraggio costante delle presenze.

14) Le Segreterie studenti e gli uffici di servizio agli studenti (tirocini, orientamento, studenti internazionali, disabili e dsa, tasse) sono aperti sia in presenza che in modalità a distanza, secondo gli orari indicati, previo appuntamento.

15) I servizi bibliotecari sono accessibili su prenotazione.

16) Le collaborazioni studenti e le attività di tutorato si svolgono regolarmente in presenza e a distanza secondo le modalità definite dal Responsabile della struttura, nel rispetto delle normative già richiamate per l’accesso alle sedi universitarie.

17) Tutte le istanze indirizzate alla Segreteria studenti possono essere inviate tramite posta elettronica seguendo le indicazioni pubblicate sul sito nella parte dedicata alla modulistica.

Per quanto attiene alle misure di prevenzione e protezione definite ai fini del contrasto e contenimento alla diffusione del virus SARS-CoV-2 si rimanda ai protocolli di sicurezza di Ateneo per studenti e docenti disponibili sul portale prevenzione.uniud.it > sezione coronavirus.

Ulteriori informazioni di dettaglio, Faq aggiornate, link ai gruppi Teams, tutorial e protocolli di sicurezza per studenti e docenti sono disponibili nel portale dedicato alla Didattica e ai servizi 2021/22 accessibile dalla homepage dell’Ateneo.

Conto, come sempre, sul senso di responsabilità e la disponibilità di tutta la nostra comunità.

Un carissimo saluto

Il Rettore, Roberto Pinton

Sullo stesso tema

Martedì 22 Marzo

Vaccini Covid: fra i migliori al mondo il portale dell’Ateneo di Udine che monitora le opinioni su Twitter

Fra i finalisti del World Summit on the Information Society Prizes, categoria E-Science. Il vincitore sarà decretato dai voti online entro il 31 marzo

Venerdì 14 Gennaio

Covid-19, distanziamento e droplet transmission con e senza mascherina

Pubblicato sul «Journal of the Royal Society Interface» lo studio del team internazionale di ricerca dell’Università di Padova, Udine, Vienna e Chalmers