Comunicazione del rettore del 3 settembre 2020

Lezioni al via dal 28 settembre: attività didattiche in presenza e a distanza

Prove d’esame online, possibile l’accesso alle aule studio

Carissime e carissimi, 

siamo ormai prossimi all’inizio del nuovo anno accademico. Come già ampiamente annunciato, è stato fatto il possibile per ridare vita alle nostre sedi e garantire lo svolgimento in presenza della maggior parte delle attività didattiche, compatibilmente con le limitazioni imposte dalla normativa vigente in termini di sicurezza contro la diffusione del COVID-19. 

Ciò ha comportato non solo l’utilizzo di tutte le aule disponibili presso le nostre sedi e l’acquisizione di ulteriori spazi esterni, ma anche un grosso investimento per il potenziamento delle dotazioni informatiche. Al fine di garantire la sicurezza di tutti e favorire lo svolgimento ordinato delle attività, l’organizzazione degli spazi è avvenuta definendo delle “isole”, funzionali a circoscrivere eventuali rischi e facilitare la tracciabilità. Ricordo che i corsi offerti in presenza potranno essere seguiti anche a distanza. Pertanto, gli studenti saranno liberi di decidere se accedere alle sedi o seguire le lezioni da remoto, comunicandolo attraverso Esse3 secondo le modalità che verranno per tempo rese note. Le lezioni avranno inizio a partire dal 28 settembre e i Dipartimenti nei prossimi giorni pubblicheranno, attraverso i canali istituzionali, il calendario e l’orario delle lezioni, precisando le modalità di erogazione. 

Gli studenti riceveranno precise indicazioni sulle modalità di accesso alle sedi e sulle norme comportamentali da seguire per minimizzare i rischi. Confido nel senso di responsabilità di tutta la comunità accademica e sul pieno rispetto del protocollo di sicurezza elaborato dal Servizio di Protezione e Prevenzione di Ateneo reperibile online.

Vi informo che sarà attivato anche un numero unico di emergenza COVID al quale tutti potranno rivolgersi per segnalare situazioni di rischio. Mi aspetto altresì che, sulla base delle linee guida definite dal Comitato tecnico scientifico nazionale per favorire il tracciamento nel caso di contagio, si faccia un uso massivo dell’applicazione “Immuni”. 

Le prove d’esame continueranno a svolgersi a distanza fino a nuove disposizioni, mentre le prossime sessioni di laurea contiamo di poterle organizzare nelle nostre sedi. Come promesso, definito lo specifico protocollo di sicurezza, consentiremo l’accesso degli studenti alle aule studio e renderemo più agile la fruizione dei servizi bibliotecari. 

Anche se l’emergenza non è ancora alle spalle, non vi è dubbio che il desiderio di tutti coloro che hanno intensamente lavorato in questi mesi è di far decollare questo nuovo percorso accademico in modo concreto e portarlo a termine in maniera efficace, facendo tesoro di quanto appreso nei mesi scorsi. Non sarà una didattica di emergenza, vissuta nell’attesa che ulteriori disposizioni allentino o restringano le misure di sicurezza, ma un’esperienza formativa nuova da percorrere assieme. 

Sono convinto che se tutti noi, studenti, docenti, personale tecnico amministrativo e bibliotecario, condivideremo questa volontà con l’attenzione che merita, sarà davvero un’ottima annata. 

Il vostro affezionato Rettore

Roberto Pinton

Sullo stesso tema

Martedì 28 Settembre

Covid: le piccole gocce infette aumentano il rischio contagio restando sospese nell’aria più del previsto

Lo studio auspica la revisione delle linee guida degli istituti nazionali e internazionali preposti alla sanità

Martedì 14 Settembre

Indicazioni per lo svolgimento delle attività didattiche e la fruizione dei servizi

Il messaggio del rettore Roberto Pinton