Riduzione del 60% per le matricole diplomate con il massimo dei voti

Tasse degli studenti: all'Università di Udine non aumentano

Previsto soltanto il ritocco pari all’inflazione programmata

Più servizi per gli iscritti: apertura prolungata della segreteria studenti e da settembre anche della biblioteca umanistica

        Buone notizie per gli studenti dell’università di Udine. L’ateneo ha deciso di non aumentare le tasse universitarie per l’anno accademico 2007-2008. La retta, infatti, sarà soltanto adeguata del 2%, pari al tasso di inflazione programmata. In altre parole: l’aumento sarà al massimo di 20 euro per gli studenti che pagano la tassa più alta, che l’anno scorso era di 1.117 euro e il prossimo anno sarà quindi di 1.137 euro. “Il ritocco dell’inflazione programmata era il minimo applicabile – spiega il direttore amministrativo Daniele Livon – Penso che quello dell’ateneo di Udine sia uno dei minori aumenti di tasse praticati dalle università italiane”. La tassa è pagabile in due rate: la prima, pari a 540 euro, da versare al momento dell’immatricolazione o del rinnovo dell’iscrizione, la seconda, pari ad un massimo di 597 euro, che può essere però ridotta in base alla condizione economica e al merito scolastico dello studente.
 
            Più servizi per gli studenti. Intanto da settembre la biblioteca umanistica di via Petracco 8 prolungherà l’orario di apertura: quella di Italianistica sarà aperta con orario continuato dalle 9 alle 16 dal lunedì al venerdì, quella di Glottologia e Filologia classica aprirà alle 8.30 invece che alle 9 e chiuderà dal lunedì al venerdì alle 19 e il sabato alle 13, le monografie Petracco apriranno alle 8.30 e chiuderanno alle 19 anche il venerdì, mentre il sabato chiuderanno alle 13. scatta da subito invece l’orario prolungato della segreteria studenti: gli sportelli della Ripartizione didattica di via Mantica 3 e di via Delle Scienze 208 ai Rizzi, a parte il mese di agosto, apriranno anche il giovedì pomeriggio, dalle 14 alle 16. Due ore in più per venire incontro alle esigenze di flessibilità dei giovani e di molti studenti-lavoratori e che vanno a sommasi alle tradizionali due ore di apertura del mattino, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 11.30.
 
            Requisiti per le riduzioni. Le riduzioni delle tasse scolastiche sono calcolate sulla base della condizione economica del nucleo familiare dello studente e del merito scolastico. Dall’anno scorso l’università di Udine ha introdotto il sistema dell’Iseuu (Indicatore di situazione economica equivalente universitaria) per la determinazione degli importi massimi. Otto le fasce di reddito previste per l’iscrizione: a seconda della fascia di appartenenza cambia l’importo della seconda rata che oscilla da un minimo di 70 ad un massimo di 597 euro. La prima rata, invece, è uguale per tutti ed è pari a 540 euro. Per quanto riguarda il merito scolastico, le matricole che hanno ottenuto un voto pari a 100/100 all’esame di maturità avranno una riduzione del 60%. La percentuale si riduce al 30% per i neodiplomati con un voto dal 95 al 99.
 

        Casi particolari. È previsto l’esonero dal pagamento della seconda rata di tasse e del contributo universitario agli studenti vincitori o idonei agli assegni di studio dell’Ente regionale per il diritto allo studio (Erdisu), agli studenti con un’invalidità pari o superiore al 66% e ai borsisti del Ministero degli Affari esteri. Gli studenti lavoratori e le studentesse con figli con meno di due anni possono richiedere la riduzione della seconda rata, che, in questi casi, ammonterà a 330 euro. Novità di quest’anno, i dipendenti dell’università che vogliono iscriversi ad un corso di laurea o di laurea specialistica dovranno versare una rata pari a 540 euro: gliene saranno restituiti 100 se nel primo anno conseguiranno non meno di 31 crediti, soltanto 50 se riusciranno ad avere dai 15 ai 30 crediti. La compilazione dei modelli sarà garantita gratuitamente attraverso i Centri di assistenza fiscale (Caf). Il manifesto delle tasse è disponibile on line sul sito dell’università www.uniud.it.

Sullo stesso tema

Lunedì 27 Settembre

Sos Uniud: due giornate dedicate ai futuri studenti per le pratiche di immatricolazione

In presenza oppure online, supporto per le procedure di iscrizione e indicazioni utili su agevolazioni e servizi

Martedì 14 Settembre

Il saluto del rettore Pinton agli studenti: l’Università riparte in presenza

«Un traguardo importante che segna il recupero del valore delle relazioni. Tutelati gli studenti che non potranno essere presenti in aula»

Martedì 14 Settembre

Contro le discriminazioni: un libretto informativo per tutte le matricole dell’Ateneo

Campagna di sensibilizzazione nell’ambito delle iniziative di “Uniud inclusiva”