Centro linguistico e audiovisivi: Nicoletta Vasta nuovo direttore

Internazionalizzazione e uso delle tecnologie avanzate le sue priorità

Nicoletta Vasta, professore straordinario di Lingua inglese presso la facoltà di Lingue e letterature straniere dell’Università di Udine, è il nuovo direttore del Centro linguistico e audiovisivi (Clav) dell’ateneo friulano per il triennio 2004-2007. Il prossimo 1° ottobre subentrerà ad Andrzej Litwornia, giunto al termine massimo dei due mandati consecutivi. Unica candidata, è stata eletta con 11 dei 12 voti espressi e una scheda bianca. «Il primo obiettivo – ha commentato il neo direttore – è quello di consolidare gli importanti traguardi già raggiunti, incentivando la visibilità del Clav non solo come risorsa dell’Università, ma anche sul piano nazionale ed internazionale attraverso la collaborazione con gli altri Centri linguistici universitari, italiani e stranieri. Particolare impegno sarà dedicato allo sviluppo dell'uso di tecnologie avanzate nella didattica, nella ricerca e nel testing linguistico, nonché la produzione di materiali e strumenti didattico-scientifici originali. Sarà quindi fondamentale potenziare le sinergie tra la sezione audiovisiva (video-informatica e multimediale) e la sezione linguistica».

Nicoletta Vasta è nata a Venezia e si è laureata alla Scuola superiore di lingue moderne per traduttori e interpreti dell’Università di Trieste. Presso l’ateneo giuliano è stata professore a contratto dal 1994 al 1998 alla Facoltà di Scienze politiche e professore associato, dal 1998 al 2002, presso la Facoltà di Scienze della Formazione, dove ha anche ricoperto il ruolo di coordinatore dell’area lingue straniere della Scuola superiore per l’insegnamento nelle scuole secondarie (Ssis). Nel 2003 è stata nominata direttore vicario del Clav, dove aveva già prestato servizio tra il 1991 e il 1995, occupandosi di didattica delle lingue con tecnologie avanzate e di formazione degli insegnanti elementari di lingua straniera.

Il Clav contribuisce alla preparazione linguistica degli studenti dell’Università di Udine, alla formazione dei futuri insegnanti di lingue e all’aggiornamento linguistico e metodologico dei docenti delle scuole. Si occupa, inoltre, dello sviluppo di nuove tecnologie video-informatiche e multimediali e dei relativi strumenti di supporto nella didattica e nella ricerca. Una dozzina le lingue insegnate dai 44 lettori, collaboratori ed esperti linguistici che fanno riferimento al Centro: ceco, croato, francese, inglese, polacco, rumeno, russo, sloveno, spagnolo, tedesco, ungherese e italiano. Il Clav organizza corsi, a vari livelli e rivolti anche ad utenti esterni, di inglese, francese, spagnolo, tedesco e italiano. Nell’anno accademico 2003-2004 ne sono stati attivati 71, seguiti da 1700 studenti e 150 esterni.


 

Sullo stesso tema

Mercoledì 15 Ottobre

Lingua tedesca: al via i corsi per la certificazione Ösd

Organizzati dall’Ateneo, rivolti a tutti gli interessati

Venerdì 4 Aprile

Certificazione internazionale della lingua tedesca: presentazione del sistema austriaco ÖSD

Incontro del dipartimento di Lingue e letterature straniere e del Centro linguistico e audiovisivi

Martedì 18 Marzo

Lingua tedesca: iscrizioni aperte al Centro linguistico d'Ateneo per l'esame di certificazione ÖSD

Il sistema austriaco di attestazione della conoscenza del tedesco è aperto a tutti e riconosciuto internazionalmente