Dall’11 al 18 marzo a Pordenone arriva lo scrittore svedese

Björn Larsson protagonista della XXIII edizione di "Dedica"

Torna la rassegna letteraria con spettacoli, conversazioni, cinema, musica, arte, libri, percorsi per giovani e famiglie

Sarà lo scrittore svedese Björn Larsson, uno degli autori più amati in Italia, il protagonista della XXIII edizione di Dedica, festival letterario in programma a Pordenone dall’11 al 18 marzo. Scrittore, saggista, girovago appassionato di mare e di navigazione, Larsson è considerato uno dei più originali autori scandinavi contemporanei e utilizza nelle sue opere uno stile definito “eclettico ed impressionista”. Nasce a Jönköping nel 1953, insegna letteratura francese all’Università di Lund e vive in Danimarca, a Gilleleje, piccolo villaggio di pescatori non lontano dal castello di Amleto.Tra le sue opere più conosciute (edite in Italia da Iperborea) figurano “Il Cerchio celtico” e “La vera storia del pirata Long John Silver”. 
 
Dedica anche quest’anno mantiene intatta la sua formula originale che concentra in una settimana conferenze, dialoghi, spettacoli teatrali, cinema e musica dedicati al protagonista del festival e ad altri personaggi a lui legati. La rassegna si concentra su un unico autore, una figura di spicco della letteratura internazionale, intorno al quale viene costruito il percorso che diventa occasione per il pubblico di condividere riflessioni e approfondimenti sull’ospite, conoscendone meglio l’opera e delineando al contempo una sorta di viaggio culturale attraverso i suoi ambiti di riferimento.
 
Novità dell’edizione XXIII sono gli appuntamenti riuniti nel programma “Dedica incontra” che sottolineano le collaborazioni del Festival con il territorio e prevedono un incontro con l’autore, spettacoli teatrali e un concerto jazz. Il Festival rivolge un’attenzione particolare alle nuove generazioni con percorsi specifici riservati agli studenti delle scuole secondarie della provincia di Pordenone che avranno la possibilità di incontrare personalmente Björn Larsson nel Convento di San Francesco mercoledì 15 marzo alle 15.
 
Tra gli eventi collaterali di Dedica ci sarà il Premio speciale Dedica, istituito dal Comune di Pordenone nell’ambito del concorso Europa e Giovani 2017 e proposto dall’Istituto Regionale Studi Europei (IRSE). Nella sezione riservata agli studenti universitari prevede tre riconoscimenti che verranno assegnati agli autori dei migliori elaborati sulle opere di Larsson. 
 
Anche quest’anno, il Festival collabora con il Salone Internazionale del Libro di Torino. Gli incontri verranno documentati nello spazio del Salone riservato al BookBlog, giornale online realizzato dagli studenti per dare conto di personaggi, idee ed eventi relativi ai più importanti festival letterari d’Italia. 
 
La rassegna Dedica, organizzata dall’Associazione Thesis con la direzione di Claudio Cattaruzza, è sostenuta da diversi enti pubblici, in particolare Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Pordenone, Provincia di Pordenone, PromoTurismoFVG, Fondazione Friuli, e da soggetti privati del territorio. Informazioni, biglietti e programma dettagliato si possono avere visitando il sito di Dedica, telefonando al numero 0434 26236 o scrivendo a info@dedicafestival.it.

Sullo stesso tema

Lunedì 2 Maggio

Pordenone: ritorna l’Open Day in presenza dedicato agli studenti delle scuole superiori

Giovedì 5 maggio, dalle 9, nel polo di via Prasecco

Lunedì 7 Marzo

Mathias Énard all’Università di Udine per il festival Dedica

Giovedì 10 marzo alle 17 a palazzo Antonini

Martedì 12 Ottobre

A Pordenone prende il via la prima edizione del progetto "Figure oltre il presente", dedicata a Mario Bortolotto

Convegno di studi e concerti d’eccezione. Teatro Verdi e Ateneo insieme