Udine si colora di giallo col Far East Film Festival

Al via la 17 edizione del più grande festival dedicato al cinema asiatico

 Tutto pronto per la 17 edizione del Far East film festival, la più ricca rassegna di cinema popolare asiatico in Europa. Un centinaio gli appuntamenti che il Centro espressioni cinematografiche (Cec), in collaborazione con l’assessorato al Turismo del Comune di Udine, organizza nel centro cittadino dal 23 aprile al 2 maggio.

Per l’occasione, si tingeranno di giallo le ormai tradizionali “asian zones” della città, a tracciare un ampio e articolato percorso che parte dal Teatro Nuovo, cuore pulsante del festival, e si dirama verso la galleria Tina Modotti e il cinema Visionario, attraversando i Giardini del Torso e piazza San Giacomo, raggiungendo piazza XX Settembre e la Loggia del Lionello, per poi arrivare ai Giardini di palazzo Morpurgo e, infine, addirittura al Città Fiera.
 
A formare poi un festival nel festival, fra una proiezione e l’altra troveranno spazio attività ricreative di ogni genere, dedicate alla cultura pop asiatica e pensate per un pubblico di ogni età: mercatini orientali, concerti live e spettacoli musicali, esibizioni di arti marziali, laboratori di cucina tipica, attività dedicate al benessere psicofisico e tante altre proposte. Fra queste spiccano il celebre Far East Cosplay contest del 25 aprile e l’imperdibile “Notte Gialla” del 30.
 
Per il programma dei film e degli eventi consulta il sito ufficiale del Far East film festival.

Sullo stesso tema

Lunedì 5 Settembre

Cinema: come cambiano i concetti di star e celebrità

Dalla Volkswagen Stiftung 1,5 milioni di euro per un progetto di 4 anni. Ateneo impegnato con un team del Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale e il contributo del Cug e del gruppo Active Ageing

Lunedì 21 Marzo

Divismo italiano e storia culturale

Collaborazione tra il dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale e la University of Texas

Lunedì 28 Febbraio

Riconoscimento internazionale per Scienze del patrimonio audiovisivo e dell’educazione ai media

Il corso di laurea magistrale segnalato, unico in Italia e fra i sette nel mondo, dalla Federazione internazionale degli archivi cinematografici