Appuntamento online martedì 30 marzo alle ore 18 su Teams

La letteratura austriaca di oggi: voci inedite e nuove scritture

Presentazioni e letture con Giovanni Sampaolo, dell’università di Roma Tre, e l’attore Paolo Fagiolo

Un tuffo nel vivace panorama della letteratura austriaca contemporanea per scoprirne le voci più interessanti, per la gran parte ancora inedite in Italia. È quanto propone la prima di tre conferenze online organizzate dal dipartimento di Lingue e letterature, comunicazione, formazione e società (Dill) dell’Università di Udine in collaborazione con l’Associazione Biblioteca Austriaca. L’appuntamento, dal titolo Tradurre e recitare la letteratura austriaca contemporanea, è per martedì 30 marzo alle ore 18, collegandosi online sulla piattaforma Teams. Giovanni Sampaolo, professore dell’Università di Roma Tre, e l’attore Paolo Fagiolo rispettivamente presenteranno e leggeranno brani tratti dai tre volumi a cura dello stesso Sampaolo Quarantadue scrittrici e scrittori dell'Austria di oggi (Artemide Edizioni, 2020).

«Il panorama della nuova letteratura austriaca – spiega Elena Polledri, docente di letteratura tedesca e austriaca del Dill e vicepresidente dell’Associazione Biblioteca Austriaca - è vivacissimo, pieno di autrici e autori giovani che sperimentano nuovi modi di narrare, di fare poesia, teatro, slam. Sono molti gli scrittori della generazione ‘dopo Bernhard’ o ‘dopo Bachmann’ che pubblicano presso importanti case editrici tedesche, ma non sono noti in Italia. Ne parleremo con Giovanni Sampaolo, che ha da poco tradotto in italiano e curato tre volumi per presentare oltre quaranta nuove autrici e autori austriaci, dei quali l’attore Paolo Fagiolo leggerà i testi».

Giovanni Sampaolo insegna linguistica tedesca e traduzione all’università Roma Tre. Fra le sue pubblicazioni principali un libro sulle Affinità elettive di Goethe - uscito in Italia e in Germania - e l’Atlante della letteratura tedesca, opera collettiva della germanistica italiana. Già 30 anni fa ha cominciato a dedicarsi specificamente alla cultura austriaca, traducendo e commentando il best seller filosofico Sesso e carattere del viennese Otto Weininger (1903). Si è occupato della favola nell‘illuminismo, di cultura visuale del Settecento, di aristocrazie ottocentesche, dell’architettura in Kafka, di teoria dei sistemi e di molto altro. In collaborazione col Forum Austriaco di Cultura di Roma ha pubblicato dal 2017 tre volumi di letteratura austriaca contemporanea, riuniti pochi mesi fa in cofanetto. Insieme ai suoi allievi ha tradotto e presentato così ai lettori italiani oltre quaranta autrici e autori delle ultimissime generazioni.

Durante l’evento sarà dedicato ampio spazio alla lettura dei testi con la voce dell’attore Paolo Fagiolo, attore di teatro e cinema, impegnato nella ricerca di nuove modalità comunicative ed espressive del teatro. Fagiolo si è diplomato presso la Civica Accademia d'Arte Drammatica “Nico Pepe" di Udine e ha completato la sua formazione d’attore presso l’Accademia Nazionale d’Arte di Minsk. É professionista dal 1996, ha lavorato, in teatro e cinema, sia in produzioni tradizionali che d’innovazione, con registi italiani e stranieri, anche di fama internazionale.

Sullo stesso tema

Venerdì 10 Giugno

Undici argentini di origini friulane al corso “valori identitari e imprenditorialità”

Lunedì 13, alle 10, a Palazzo Florio, inaugurazione del percorso formativo su identità, lingua e cultura italiana e friulana, conoscenza culturale ed economica del territorio

Giovedì 9 Giugno

Vent’anni di Scienze dell’architettura a Udine: summer school dedicata a Palladio

Il 13 e 14 giugno focus con studiosi internazionali sulle nuove frontiere dell’architettura tra digitalizzazione, realtà virtuale e aumentata. Quest’anno il corso ha aumentato gli immatricolati del 36%