Presentazione delle domande entro martedì 30 novembre

Premio di laurea “Piero Villotta”, I edizione 2021

Per tesi di laurea sui temi della comunicazione, con particolare riguardo al giornalismo e all’informazione

I Consigli nazionale e regionale dell’Ordine dei giornalisti hanno istituito un Premio di laurea dedicato alla memoria del giornalista Piero Villotta. Il Premio è riservato ai laureati e alle laureate dei corsi in Relazioni Pubbliche (L- 20) e laurea magistrale in Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni (LM-59) dell’Università di Udine che abbiano svolto una tesi sulla moderna comunicazione, con particolare attenzione alle grandi trasformazioni che la rivoluzione digitale sta apportando al mondo dell’informazione e del giornalismo e all’analisi degli effetti di influenza sociale prodotti dall’informazione giornalistica.

«Il premio di laurea offerto dall’Ordine dei Giornalisti e dalla famiglia Villotta alle laureate e ai laureati di Relazioni pubbliche e Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni – spiega Renata Kodilja, referente dell’Ateneo per la convenzione quadro di collaborazione con Ordine dei Giornalisti Fvg - si inserisce nel quadro della lunga e proficua collaborazione tra i nostri corsi di studio e il mondo del giornalismo. Il Premio punta a valorizzare le competenze legate all’informazione pubblica e giornalismo che da sempre i nostri corsi di studio coltivano, associandole ad una visione innovativa della professione giornalistica sempre più connessa all’utilizzo dei social media con un’attenzione particolare agli effetti di influenza sociale in ottica di corretta informazione».

La collaborazione fra Università di Udine e Ordine dei Giornalisti (Odg) del Friuli Venezia Giulia è stata rinnovata lo scorso giugno con la sottoscrizione di un accordo per la messa a punto di progetti congiunti nell’ambito della comunicazione e dell’informazione, indirizzati sia alla formazione degli studenti universitari, sia all’aggiornamento continuo dei giornalisti.

«Il Premio “Piero Villotta” è stato istituito nell’intento di onorare la memoria del collega e ricordare il suo lungo e qualificato impegno nella valorizzazione e nella difesa della categoria – spiega il presidente dell’Odg del Friuli Venezia Giulia, Cristiano Degano -, sia a livello regionale, come consigliere e presidente dell’Odg del Friuli Venezia Giulia, sia a livello nazionale come componente del Cnog».

Potranno partecipare al Premio le tesi discusse a partire dall’anno accademico 2017 -2018 fino al 30 novembre 2021, data di chiusura del bando. Il premio per la tesi di laurea consisterà in un diploma e una somma di 2mila euro. Saranno considerati, ai fini della valutazione finale, il curriculum vitae del candidato e i voti d’esame conseguiti.

Per partecipare al bando sono richiesti: modulo di domanda (Mod. 1_5) debitamente compilato e sottoscritto; copia della tesi di laurea con un abstract del lavoro di tesi; un curriculum vitae in formato europeo; un certificato di laurea con gli esami sostenuti e i relativi voti; copia di un documento d’identità. La documentazione dovrà essere inviata martedì 30 novembre all’indirizzo info@odg.fvg.it esclusivamente in formato digitale. Nell’oggetto della mail dovrà comparire l’indicazione “Premio di Laurea Piero Villotta”. Il bando è disponibile online. Per informazioni: Ordine Nazionale dei Giornalisti – Consiglio regionale per il Friuli Venezia Giulia, Corso Italia 13, 34122 Trieste - Tel. 040 3728586 - Mail: info@odg.fvg.it.

La Commissione valutatrice del Premio di laurea sarà composta dal presidente dell’Odg-Fvg, con funzioni di presidente, da un rappresentante del Cnog, da un rappresentante della famiglia Villotta, da un docente designato dall’Università di Udine, da un esperto designato dall’Odg-Fvg. La Commissione esaminerà tutti gli elaborati pervenuti nei termini e nominerà il vincitore ed attribuirà le eventuali menzioni speciali. Il vincitore e i candidati insigniti di menzione speciale parteciperanno alla cerimonia durante la quale sarà consegnato il premio e verranno conferite le targhe di riconoscimento per i lavori menzionati.

Condividi

Stampa

Sullo stesso tema