Finanziabili, con fondi Pnrr, fino a 11 progetti di ricerca per specifici settori

Bando per giovani ricercatori, candidature entro il 26 febbraio

Emanato dall’Ateneo nell’ambito dell’ecosistema dell’innovazione iNEST

C’è tempo fino alle 12 di lunedì 26 febbraio per candidarsi al bando Young Researchers’ Call, emanato dall’Università di Udine nell’ambito dell’ecosistema dell’innovazione iNEST. Finanziabili, con fondi Pnrr, fino a 11 progetti annuali di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, per un valore minimo di 39.500 euro lordi ciascuno. Il bando è rivolto a ricercatori contrattualizzati dell’Ateneo che, alla scadenza dello stesso, non abbiano compiuto i 40 anni d’età o che, indipendentemente dall’età, non abbiano conseguito il titolo di dottore di ricerca o di specializzazione di area sanitaria da più di 10 anni.

“iNEST– Interconnected Nord-Est Innovation Ecosystem” è il programma di ricerca sostenuto dal Pnrr con l’obiettivo generale di incentivare l’applicazione delle più avanzate tecnologie digitali nelle principali aree di specializzazione del Triveneto: i settori industriale-manifatturiero, agricolo, marino, montano, edile, turistico, culturale, della salute e dell’alimentazione. L’ecosistema è strutturato in una unità centrale (hub) a Padova (il Consorzio iNEST, costituito nel 2022), con compiti di gestione e coordinamento, e nove nodi (spoke) nel Nordest, dove sono localizzate le attività di ricerca. Questi nodi coinvolgono, attraverso uno specifico accordo, soggetti affiliati. L’Università di Udine, oltre a essere uno dei soci fondatori del Consorzio, è capofila dello Spoke 3 (Green and digital transition for advanced manufacturing technology) ed è affiliata ad altri tre nodi, coordinati rispettivamente, dalla Libera Università di Bolzano (Spoke 1 - Ecosystems for mountain innovations), dall’Università Iuav di Venezia (Spoke 4 - City, architecture, sustainable design) e dall’Università di Verona (Spoke 7 - Smart agri-food).

I progetti di ricerca oggetto del bando Young Researchers’ Call dovranno essere coerenti con le tematiche dei quattro nodi in cui è coinvolto l’Ateneo friulano. Sono finanziabili – per un valore di 39.500 euro lordi cadauno – fino a 11 progetti di ricerca della durata di un anno (salvo proroghe compatibili con le tempistiche di iNEST): due relativi allo Spoke 1, cinque allo Spoke 3, due allo Spoke 4 e altrettanti allo Spoke 7. I ricercatori destinatari del bando potranno essere affiancati nel progetto da un team composto da altri ricercatori, assegnisti di ricerca o dottorandi in servizio all’Università di Udine, purché quest’ultimi rispettino i requisiti previsti per il/la proponente e non siano stati reclutati attraverso risorse a valere su altri progetti che richiedano l’esclusività.

Per maggiori informazioni su obiettivi, destinatari, progetti finanziabili e procedura di valutazione si invita a consultare il bando.

Sullo stesso tema

Lunedì 12 Febbraio

Cancro al seno triplo negativo, Ateneo nella sperimentazione di un vaccino cellulare

Il progetto Immunocluster-2 avvia lo studio clinico transfrontaliero di un farmaco per il trattamento del carcinoma mammario Tnbc

Lunedì 23 Ottobre

iNEST, due bandi per la transizione verde e digitale nella manifattura avanzata

Le imprese hanno tempo fino al 31 ottobre per presentare le richieste: finanziabili, con risorse Pnrr, fino a dieci progetti per innovare

Venerdì 20 Ottobre

Imprese e innovazione, tavola rotonda all'Uniud Lab Village

Lunedì 23 ottobre, alle 16, nel polo di ricerca avanzata di via Sondrio