Infermieristica, a Mestre nuova sede per il corso di laurea

Gli uffici sono operativi in via Cecchini 5

Ricostruire un’immagine corretta e completa delle civiltà europee. Contribuire alla formazione di competenze nel campo della mediazione culturale con i paesi dell’Europa centrale e orientale fornendo strumenti utili alla comprensione della complessità connaturata alle radici culturali comuni. È quanto si propone il corso intensivo organizzato dall’Università di Udine “L’identità culturale europea nella tradizione e nella contemporaneità” (Ideuro), che si terrà nel capoluogo friulano dal 28 giugno all’11 luglio. All’iniziativa partecipano sei università di Francia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia e Ungheria. Dagli atenei di Parigi XII, Varsavia, Praga, Cluj-Napoca, Lubiana e Szegedi arriveranno una trentina studenti e venti docenti. Il corso è rivolto anche agli insegnanti delle scuole medie superiori, per i quali si configura come attività di perfezionamento o aggiornamento. Nelle lezioni e nei workshop interattivi si affronteranno temi di storia, letteratura, storia dell’arte, della musica e del teatro, del cinema, diritto e linguistica.

All’inaugurazione, lunedì 28 giugno, alle ore 9.00, nella sala Convegni di Palazzo Antonini, interverranno il prorettore Maria Amalia D’Aronco; il presidente della Provincia di Udine, Marzio Strassoldo, il console francese a Trieste e altre autorità diplomatiche. «L’idea di istituire il corso – spiega la coordinatrice Annalisa Cosentino, docente di Lingua e letteratura ceca all’ateneo friulano – nasce dal desiderio di favorire la riflessione sul significato di “unione” europea, per individuare le fondamenta di questo concetto nella storia e nella cultura. Tiene conto, dunque, del progetto di unificazione dell’Europa, ma non si ispira affatto a una concezione di uniformità».

Il programma dell’iniziativa prevede anche la proiezione del film “Il ritorno dell’idiota” di Saša Gedeon, martedì 6 luglio, alle ore 19; un incontro con lo scrittore Antonio Franchini, vincitore del premio Mondello 2003, con “Cronaca della fine” (Marsilio), giovedì 8 luglio, e un incontro con Moni Ovaia e gli organizzatori del Mittelfest, venerdì 9 luglio. I materiali didattici predisposti per il corso Ideuro, un volume e un Cd, saranno presentati il 24 settembre all’Università di Parigi XII Val de Marne di Créteil. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito http://web.uniud.it/general/frame/frameset_elenco_facolta.htm.

Sullo stesso tema

Venerdì 29 Novembre

Meno errori, pazienti più sicuri: al via il progetto NM4SAFETY

Prima esperienza formativa di respiro internazionale per rafforzare le competenze dei Coordinatori sanitari

Giovedì 18 Luglio

Due neo infermiere di Tolmezzo si aggiudicano le borse di studio Coralp

L’iniziativa nasce dalla proficua collaborazione tra università di Udine, Ass3 Alto Friuli e consorzio Coralp