Appuntamento martedì 25 maggio online, dalle 11

Futuro e frontiere delle relazioni pubbliche

Confronto con esperti nell’ambito dei corsi di Relazioni pubbliche e Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni

Quali sono i “mestieri” della comunicazione e le specializzazioni degli esperti in relazioni pubbliche? Quali competenze il futuro professionista deve sviluppare? Su queste domande è incentrato l’incontro “RP next generation. Tavola rotonda sul futuro della professione. Nuove professioni, nuove frontiere, nuove sfide delle Relazioni pubbliche” organizzato dal Centro polifunzionale dell’Università di Udine a Gorizia in programma martedì 25 maggio, dalle 11 alle 13.30, sulla piattaforma Teams. Per partecipare è necessario registrarsi al link. L’appuntamento è aperto a tutti gli interessati e, in particolare, agli operatori delle professioni della comunicazione, agli studenti del corso di laurea in Relazioni pubbliche e ai futuri studenti.

L’incontro mira a promuovere un confronto tra il mondo accademico ed esperte/i del settore per fornire a studentesse e studenti un focus sui profili professionali richiesti negli ambiti della comunicazione e delle relazioni pubbliche, e quali competenze professionali sono importanti in ottica occupazionale, soprattutto di fronte alla sempre più crescente richiesta di figure specializzate. In particolare verranno affrontati i temi della comunicazione sociale, della comunicazione sostenibile, del ruolo del relatore pubblico quale “tessitore sociale”, della comunicazione pubblica istituzionale, del nuovo ruolo del giornalismo, dell’esperto di lobbying e di advocacy.

L’evento è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Gorizia, dell’Ordine dei giornalisti FVG, della Federazione relazioni pubbliche italiana, della Fondazione pubblicità progresso, del Project management institute - Northen Italy chapter e con il contributo del Consorzio per lo sviluppo del Polo universitario di Gorizia.

La mattinata sarà introdotta e moderata da Renata Kodilja, coordinatrice dei corsi di laurea in Relazioni pubbliche e Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni dell’Università di Udine. L’incontro si aprirà con i saluti istituzionali della delegata del rettore per il Centro polifunzionale di Gorizia, Nicoletta Vasta. Interverranno: Rossella Sobrero, presidente Ferpi, coordinatrice del Salone della CSR e dell’innovazione sociale; Andrea Farinet, prresidente di Fondazione Pubblicità Progresso; Fabio Bistoncini, docente dell’Università di Milano e titolare di Bistoncini e Associati; Rossella Rosciano, componente del PR HUB, UNA _Aziende della Comunicazione Unite e CEO di Mirò Comunicazione; Cristiano Degano, presidente dell’Ordine dei giornalisti FVG e Giusi Meloni, presidente del Project Management Institute, Northen Italy Chapter. Seguirà lo spazio dedicato al dibattito con il pubblico.

Sullo stesso tema

Venerdì 10 Giugno

Undici argentini di origini friulane al corso “valori identitari e imprenditorialità”

Lunedì 13, alle 10, a Palazzo Florio, inaugurazione del percorso formativo su identità, lingua e cultura italiana e friulana, conoscenza culturale ed economica del territorio

Giovedì 9 Giugno

Vent’anni di Scienze dell’architettura a Udine: summer school dedicata a Palladio

Il 13 e 14 giugno focus con studiosi internazionali sulle nuove frontiere dell’architettura tra digitalizzazione, realtà virtuale e aumentata. Quest’anno il corso ha aumentato gli immatricolati del 36%