Presentazione delle domande entro il 31 gennaio 2023

Giornalismo, 2ª edizione del premio di laurea "Piero Villotta"

Riservato ai laureati in Rp e in Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni

Seconda edizione del premio di laurea in memoria del giornalista Piero Villotta, per ricordare il suo impegno, a livello regionale e nazionale, nella valorizzazione e difesa del lavoro giornalistico. Il riconoscimento è stato istituito dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti e da quello regionale del Friuli Venezia Giulia. Il premio è riservato ai laureati in Relazioni Pubbliche e Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni dell’Università di Udine con una tesi sul tema “Comunicazione, sostenibilità e nuove tecnologie: effetti sull’informazione pubblica”. In particolare, con una specifica attenzione alla rivoluzione digitale e agli effetti dell’influenza sociale prodotti dall’informazione giornalistica.

Potranno partecipare le tesi discusse a partire dall’anno accademico 2019/20 fino al 31 gennaio 2023, data di chiusura del bando e di presentazione delle domande di partecipazione. Il premio consiste in un diploma e una somma di euro 2mila euro. Ai fini della valutazione finale saranno considerati il curriculum vitae del candidato e i voti d’esame conseguiti. Bando e modulistica sono disponibili online

I concorrenti dovranno inviare all’indirizzo email in formato digitale: il modulo di domanda debitamente compilato e sottoscritto, copia della tesi di laurea con un riassunto del lavoro di tesi, un curriculum vitae in formato europeo, un certificato di laurea con gli esami sostenuti e i relativi voti e copia di un documento d’identità. Nell’oggetto della mail dovrà comparire l’indicazione “Premio di laurea Piero Villotta – seconda edizione”.

La Commissione valutatrice del premio sarà composta dal presidente dell’Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, con funzioni di presidente; da un rappresentante del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti; da un rappresentante della famiglia Villotta; da un docente designato dall’Università di Udine e da un esperto designato dall’Ordine dei giornalisti regionale. La Commissione esaminerà tutti gli elaborati pervenuti nei termini, nominerà il vincitore e attribuirà le eventuali Menzioni speciali.

Per maggiori informazioni: Ordine nazionale dei giornalisti – Consiglio regionale per il Friuli Venezia Giulia (Odg Fvg) ; Corso Italia 13, 34122 Trieste; telefono 040 3728586, email.

«Siamo davvero lieti – sottolinea il presidente dell’Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, Cristiano Degano – di poter proseguire la collaborazione con l’Università di Udine e, in particolare, con il corso di laura in Relazioni pubbliche e Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni, concretizzatasi lo scorso anno con la prima edizione del Premio di laurea Piero Villotta. Il successo dell’iniziativa, sia per il numero delle tesi presentate sia per la notevole qualità degli elaborati, ha convinto l’Ordine dei giornalisti e la famiglia Villotta a confermare il proprio impegno dando vita alla seconda edizione. Anche quest’anno cercheremo poi di trasformare la cerimonia di premiazione in un workshop sui temi dell’informazione e della comunicazione dedicato agli studenti del corso universitario e ai colleghi giornalisti, inserendo tale appuntamento nel programma di formazione permanente dell’Ordine».

Il focus di questa seconda edizione del premio Villotta, spiega Renata Kodilja, referente dell’iniziativa per l’Università di Udine, «è centrato sui grandi temi dell’informazione pubblica, con particolare accento sulle nuove tecnologie, che contribuiscono a chiarire gli effetti di influenza dell’opinione pubblica. Sono certa che stimoli così attuali e cogenti stimoleranno una significativa partecipazione al concorso da parte delle nostre laureate e laureati, come già si è verificato nella prima edizione. Siamo grati all’Ordine dei Giornalisti e alla famiglia Villotta per l’attenzione e l’incoraggiamento rivolti alla nostra comunità studentesca per l’approfondimento di queste tematiche e per l’accrescimento di competenze nell’ambito del giornalismo».

Sullo stesso tema

Giovedì 2 Febbraio

Premio di laurea Piero Villotta: bando prorogato al 28 febbraio

Per laureati triennali in Rp e magistrali in Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni

Lunedì 31 Ottobre

Archeologia subacquea, premiata a Paestum laureata dell’Ateneo

Alla tesi della friulana Lucrezia Maghet la targa “Claudio Mocchegiani Carpano”, in memoria del decano dell'archeologia subacquea contemporanea

Venerdì 6 Maggio

Il giornalismo e la rivoluzione digitale: quale presente, quale futuro?

Il workshop sarà anche l’occasione per la consegna dei riconoscimenti del Premio di laurea Piero Villotta