Il laboratorio partirà il 28 febbraio, a giugno saranno presentati i progetti

Le sfide del Supply Chain del futuro: De' Longhi si mette in gioco con i futuri ingegneri gestionali dell'ateneo udinese

Al centro del Laboratorio di Sistemi informativi aziendali le decisioni strategiche in ambito acquisti del gruppo internazionale con sede a Treviso

Apprendere “giocando”. Ma, soprattutto, la possibilità per gli studenti di ingegneria gestionale di mettere alla prova le proprie competenze e la propria creatività già fra i banchi dell’Università, declinando i contenuti formativi in situazioni reali tratte dal mondo industriale. Da molti anni, all’interno del corso di Sistemi informativi aziendali con il docente Fabio Candussio, del corso di laurea magistrale in Ingegneria gestionale, viene organizzato un “laboratorio” dove – attraverso la formula di un game e suddivisi in squadre – i futuri ingegneri affrontano le sfide di business portate in aula dai manager di importanti realtà aziendali.

Quest’anno ad accendere la competizione sarà il Gruppo De’Longhi, uno dei principali player globali nel settore elettrodomestico, un’eccellenza italiana in continua crescita (+36% nel 2021, con ricavi consolidati che hanno superato i 3 miliardi di euro). Di grande attualità, in un quadro internazionale caratterizzato da una crescente complessità nella gestione delle Supply Chain, la tematica scelta per il 2022: le decisioni strategiche in ambito Acquisti.

A partire dal contesto che verrà disegnato dal Group Procurement Director di De’Longhi, Damiano Patelli, e dal suo autorevole team, gli studenti saranno chiamati a ideare una serie di metodi e a sviluppare i corrispondenti strumenti informatici che – in modo efficiente ed efficace – possano supportare l’area acquisti nella costruzione e valutazione di scenari what-if, tenendo conto delle componenti di costo e dei trend nei prezzi di fornitura. “Per il gruppo che si distinguerà maggiormente nell’attività di laboratorio – svela Fabio Candussio, docente del corso e responsabile del laboratorio -, ci sarà un riconoscimento veramente speciale, sul quale non può che mantenersi il massimo riserbo, mentre per l’Università di Udine si tratta l’ennesima conferma sulla qualità e originalità dell’offerta formativa che si riflette in momenti di condivisione, dialogo e interazione con realtà significative come il Gruppo De’Longhi”.

Il corso, con il relativo laboratorio, inizierà lunedì 28 febbraio per concludersi nel mese di giugno con la consegna dei lavori e la presentazione finale in sessione plenaria davanti ai responsabili De’Longhi. La sfida mette in competizione gli studenti suddivisi in gruppi da tre persone, all’interno dei quali – come in un gioco di ruolo – ogni partecipante incarna una precisa responsabilità aziendale in ambito acquisti.

 

Sullo stesso tema

Venerdì 24 Giugno

A Giuseppe Jogna la laurea magistrale honoris causa in Ingegneria Gestionale

Cerimonia lunedì 27 giugno, alle 11, nell’aula Strassoldo

Martedì 10 Maggio

Al via Organizzazione, sfide e valori: ciclo di testimonianze aziendali 2022

Incontri rivolti agli studenti di Ingegneria Gestionale

Martedì 15 Giugno

Marco Fantoni, imprenditore innovatore aperto al mondo

Nel 2002 fu insignito della laurea honoris causa in Ingegneria gestionale