Bilancio di un quarto di secolo di attività didattica, di ricerca e assistenziale

1986-2011: 25 anni della facoltà di Medicina e chirurgia

Cerimonia il 26 ottobre, alle 16.30, nell’aula magna di piazzale Kolbe a Udine

Nata nel 1986, la facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università di Udine taglia il traguardo dei primi 25 anni di attività. L’anniversario sarà celebrato mercoledì 26 ottobre, alle 16.30, nell’aula magna di piazzale Kolbe 4 (via Chiusaforte) a Udine, nell’incontro intitolato “25 anni di Medicina e Chirurgia. Udine, 1986-2011”. Sarà l’occasione per tracciare il bilancio di un quarto di secolo di attività didattica, di ricerca e assistenziale.

La cerimonia si aprirà con il saluto del rettore Cristiana Compagno, del sindaco di Udine Furio Honsell, dell’assessore all’Edilizia scolastica, attività produttive, enti e organismi partecipati della Provincia di Udine Adriano Ioan, dell'arcivescovo di Udine Andrea Bruno Mazzocato, e del vicepresidente della terza Commissione del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Massimo Blasoni.

A seguire, il preside della facoltà, Massimo Bazzocchi, terrà il primo intervento intitolato “Il passato e il presente”. Due medici, di generazioni diverse, laureati all’ateneo friulano, Giovanni Barillari e Michele Lorenzon, metteranno poi a confronto le loro esperienze. Del futuro delle facoltà mediche parlerà invece il presidente della Conferenza nazionale dei presidi delle facoltà di Medicina, Eugenio Gaudio. Infine, si terrà la discussione.

Sullo stesso tema

Venerdì 17 Novembre

Welcome day per le matricole dei corsi di area medica dell'Ateneo

Con il rettore De Toni e il direttore di Dipartimento Brusaferro, i coordinatori dei corsi di laurea e i rappresentanti degli studenti

Giovedì 26 Gennaio

Radiologia: 1° posto della Scuola di specializzazione alla gara nazionale di diagnostica

Un gruppo di 4 specializzandi ha vinto la competizione scientifica tra oltre 40 Scuole di radiologia

Martedì 11 Ottobre

L'Ateneo esporta in Kazakistan il proprio know-how medico-chirurgico d'eccellenza

Per formare professionisti, specie nei settori dei trapianti, ortopedico e dell’assistenza medica specialistica