Tour conoscitivo dell’offerta didattica, dei servizi e degli spazi dell’Ateneo

A Gorizia porte aperte ai futuri studenti dell’Università di Udine

Giovedì 14 luglio, dalle 9.30, nel polo di Santa Chiara sarà possibile conoscere i corsi di laurea, visitare aule, biblioteche, laboratori, ma anche immatricolarsi direttamente

A Gorizia l’Università di Udine dà appuntamento a l’“Università t’incontra” domani, giovedì 14 luglio, dalle 9.30, nel polo di Santa Chiara (via Santa Chiara 1). Aperte le immatricolazioni il 13 luglio, i futuri studenti e le loro famiglie, potranno incontrare docenti e tutor che presenteranno i corsi di laurea e gli sbocchi professionali, l’organizzazione delle lezioni e i servizi a disposizione degli studenti. Non mancheranno le visite ad aule, biblioteche e laboratori.

In particolare, saranno illustrati i corsi di laurea triennali attivi a Gorizia – Relazioni pubbliche, Discipline dell’audiovisivo, dei media e dello spettacolo (Dams) – e i servizi agli studenti. Saranno inoltre spiegate le modalità di immatricolazione con la possibilità di farlo sul posto, assistiti dal personale dell’Ateneo.

Per informazioni contattare l’Ufficio orientamento e tutorato: telefonicamente al numero 0432 556215, via email cort@uniud.it o con messaggio whatsapp al 335 7794143

Sullo stesso tema

Lunedì 18 Luglio

Programma Looking across the borders/Sguardi oltreconfine alla 41° edizione del Premio Sergio Amidei

Appuntamento mercoledì 20 luglio, alle 15, al Kinemax di Gorizia

Giovedì 14 Luglio

A Pordenone porte aperte ai futuri studenti dell’Ateneo friulano

Venerdì 15 luglio, dalle 9.30, nel polo di via Prasecco: illustrazione dei corsi di laurea, visita ad aule, biblioteche, laboratori e sarà possibile immatricolarsi direttamente

Mercoledì 13 Luglio

Al via le immatricolazioni 2022-23: iscrizione gratuita fino a 26 mila euro di Isee, tre nuovi corsi, arabo e cinese, più spazi per gli studenti

Il rettore Pinton: «Un’Università per gli studenti e le famiglie, con un’offerta didattica rafforzata, innovativa, orientata all’interdisciplinarietà, attenta alle esigenze del tessuto economico e delle professioni»