Convenzione tra Ateneo di Udine e Alpen-Adria Universität

Comunicazione multimediale, doppio titolo con l'università di Klagenfurt

Previste attività di laboratorio e stage nelle aziende pordenonesi

Si rafforza il processo di internazionalizzazione promosso dall’università di Udine che ha definito un accordo con l’università Alpen-Adria di Klagenfurt per l’istituzione del doppio titolo di laurea magistrale congiunto, spendibile nei due Paesi, in Comunicazione multimediale ed Information technology. Da quest’anno gli studenti che si iscrivono al corso di laurea magistrale in Comunicazione multimediale attivo a Pordenone potranno così optare per il curriculum tradizionale “Teorie e tecniche per la comunicazione multimediale” o per il curriculum internazionale “Pervasive computing and media engineering” che, grazie all’acquisizione di almeno 30 crediti formativi nell’università austriaca, permette allo studente di conseguire sia il titolo italiano di dottore magistrale in Comunicazione multimediale, sia il titolo austriaco di diplom-ingenieur in Information technology.
 
Fin dal primo anno lo studente partecipa allo sviluppo di un progetto di ricerca su un tema della comunicazione multimediale, condotto in collaborazione con un pool di aziende dell’area pordenonese e realizzato durante le attività di laboratorio e il periodo di stage aziendale. «I risultati conseguiti - spiega il preside della facoltà di Scienze della formazione, Gian Luca Foresti - verranno presentati in workshop pubblici ai quali parteciperanno professionisti e aziende del settore multimediale: un importante banco di prova per verificare le capacità raggiunte nella gestione di problemi complessi e multidisciplinari. Un particolare ringraziamento va al Consorzio universitario di Pordenone, la cui collaborazione ha reso possibile la partnership tra il corso di laurea e le aziende».
 

Progettato per essere la naturale continuazione e completamento del corso di laurea triennale in Scienze e tecnologie multimediali attivato a Pordenone, «il corso ha una connotazione di forte innovatività – evidenzia Foresti – e il giusto bilanciamento tra discipline umanistiche e scientifiche favorisce comunque l’iscrizione di studenti provenienti da corsi di laurea triennali di altre facoltà. Seminari e testimonianze dal mondo della cultura, dell’impresa e delle professioni integrano l’attività didattica frontale, offrendo allo studente ulteriori occasioni per sviluppare in modo autonomo le proprie capacità decisionali e di giudizio». I laureati potranno svolgere attività professionali di elevata specializzazione nell’ambito delle nuove professioni che richiedono competenze adeguate a veicolare l’informazione attraverso il web, le reti satellitari e le reti mobili in generale.

Sullo stesso tema

Mercoledì 12 Gennaio

Internazionalizzazione: nuove opportunità grazie a due bandi rivolti ai docenti

Martedì 18 gennaio riunione informativa online

Venerdì 23 Giugno

Dagli Usa in Friuli per studiare la ricostruzione post-terremoto e il ciclo integrato dell’acqua

Dal 27 giugno al 7 luglio corso intensivo per 8 studenti e 2 docenti dell’Ohio State University