Terza edizione. Tutti riceveranno un attestato di partecipazione

Lingua russa: sfida con il “Dettato Totale”

Appassionati, studenti, docenti, madrelingua si cimenteranno in una prova di conoscenza. Appuntamento il 14 aprile alle 14 in sala Gusmani a palazzo Antonini, per imparare divertendosi

La difficile lingua di Puškin e Dostoevskij si può imparare anche mettendosi alla prova con un pizzico di audacia e molta voglia di divertirsi insieme. È l’occasione offerta a studenti, docenti e appassionati anche principianti dall’iniziativa di portata internazionale “Dettato totale”, che viene ospitata per il terzo anno consecutivo dall’Università di Udine sabato 14 aprile alle ore 14 in sala Gusmani, nella sede di palazzo Antonini.
 
Sono invitati, ovviamente, tutti gli studenti di russo dell’ateneo, ma anche tutti coloro i quali, conoscendo anche solo un po' la lingua o avendola studiata anni fa, abbiano il desiderio di partecipare all’evento per cimentarsi in una prova di conoscenza, in contemporanea con tutti gli appassionati, professionisti o dilettanti in ogni angolo del mondo in cui il russo è studiato e amato.
 
«Ciascuno sosterrà una piccola prova rispondendo secondo le proprie competenze, e tutti riceveranno un attestato di partecipazione. L’importante sarà stare insieme e non perdere l’occasione per imparare qualcosa di più di questa lingua, sicuramente difficile, con allegria e divertendosi», spiega Rosanna Giaquinta, docente di Lingua e letteratura russa presso i corsi di Lingue del DILL, Dipartimento di lingue e letterature, comunicazione, formazione e società, referente dell’iniziativa in loco per l’ateneo friulano. In altra sede anche tanti madrelingua russi che vivono a Udine e dintorni potranno partecipare e affrontare il dettato, naturalmente diverso, ma anche loro in contemporanea.
 
«Gli studenti – aggiunge Rosanna Giaquinta – potranno divertirsi un po’ vedendo i loro docenti di russo fare anch'essi il loro compitino, perché ovviamente partecipiamo anche noi, e non solo dal punto di vista organizzativo». A Udine sabato sarà mostrato il video di saluto (interamente in lingua russa) registrato quest’anno a Berlino, una delle città che ospitano la sfida. In alcuni inserti in bianco e nero del filmato si vedono gli studenti di Udine che, con una sola parola, ci fanno capire quanto sia interessante e stimolante vivere questa esperienza. E vi compare anche la dott.ssa Nadezhda Eliseeva, che rappresenta gli organizzatori della manifestazione presso l’Ateneo friulano, dove ha conseguito il dottorato all’interno del progetto europeo Erasmus Mundus. Il video “Privet from Berlin”, "Un saluto da Berlino", girato dagli organizzatori, è visibile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=5o_uoncw0Fc&feature=youtu.be 

Sullo stesso tema

Venerdì 10 Giugno

Undici argentini di origini friulane al corso “valori identitari e imprenditorialità”

Lunedì 13, alle 10, a Palazzo Florio, inaugurazione del percorso formativo su identità, lingua e cultura italiana e friulana, conoscenza culturale ed economica del territorio

Giovedì 9 Giugno

Vent’anni di Scienze dell’architettura a Udine: summer school dedicata a Palladio

Il 13 e 14 giugno focus con studiosi internazionali sulle nuove frontiere dell’architettura tra digitalizzazione, realtà virtuale e aumentata. Quest’anno il corso ha aumentato gli immatricolati del 36%