è20FORUM

'Pensierisottosopra' marzo 2015

Il 2015 è un anno di anniversari tondi per la Forum editrice universitaria udinese: venti dalla sua nascita e dieci dal primo numero della rivista pluridisciplinare «Multiverso».

Per l’occasione la casa editrice, in collaborazione con l’Ateneo, propone una serie di iniziative e incontri per approfondire temi del nostro tempo, incrociando saperi e competenze.

La Forum è nata nel 1995 proprio su iniziativa dell’Università degli studi Udine al fine di pubblicare e promuovere i risultati delle numerose attività di ricerca condotte da docenti e ricercatori dello stesso Ateneo. Nel tempo la casa editrice è cresciuta, ha ampliato la sua offerta articolandola in numerose collane che vanno a toccare diversi ambiti, dalla storia all’economia, dall’antropologia alla didattica, dall’architettura alla fotografia.

In linea con il forte radicamento dell’Università con il Friuli, parte della produzione editoriale ha poi esplorato la nostra regione, valorizzandone l’importante patrimonio culturale: da iniziative recenti su Udine ‘capitale della guerra’ durante il primo conflitto mondiale alle pubblicazioni legate alle tematiche dell’emigrazione, dalle ‘luci a nordest’ immortalate grazie alla fotografia alle più recenti ricerche sull’urbanistica, l’ecologia e lo sviluppo sostenibile. La dimensione territoriale non è però l’unica: non mancano infatti collaborazioni di rilievo nazionale e internazionale nell’ambito della ricerca accademica e non. Complessità, diversità, riscoperta, queste le caratteristiche salienti dell’orizzonte abbracciato dalle pubblicazioni Forum che oggi ha un catalogo di oltre 900 titoli e nel 2005 ha ricevuto il Premio Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Per ripercorrere questa storia, la casa editrice ha voluto organizzare alcuni incontri partendo proprio da alcune iniziative editoriali di grande respiro: la rivista pluridisciplinare«Multiverso», unica nel panorama italiano e nata dalla volontà di superare la specializzazione dei saperi per offrire piuttosto una forma mentis fluida, liquida, libera di spaziare attraverso le differenti discipline e di metterle in relazione grazie a un semplice filo conduttore, un tema, che cambia ad ogni numero. Arrivata al 14 titolo che verrà presentato nel prossimo mese di maggio nelle giornate di ‘vicinolontano’, «Multiverso» dedica particolare attenzione anche all’armonia tra forma e contenuto, tale da fare di ogni uscita un oggetto in continuo dialogo con i temi affrontati e non a caso ha ricevuto la menzione d’onore del prestigioso Premio ADI Design / Compasso d’Oro. Accanto a questa, spunto per un ulteriore confronto, è Primapersona, la rivista edita insieme all’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano che propone scritti di gente comune in cui si riflette, in varie forme, la vita di tutti e la storia d’Italia: sono diari, epistolari, memorie autobiografiche accompagnati da riflessioni di natura filosofica, antropologica, storica e sociale.

Come afferma il Rettore Alberto F. De Toni, «la collaborazione con il mondo della ricerca, la qualità e il rigore delle pubblicazioni, sono il motore della crescita della casa editrice. L’attività editoriale, con l’approfondimento dello studio storico, sociale e culturale del Friuli e la divulgazione della ricerca scientifica e umanistica, ha risposto a una delle missioni che il nostro Ateneo si è dato nel suo Statuto e i risultati ottenuti pongono Forum in un posto di rilievo nel panorama editoriale della nostra Regione rafforzando l’importante ruolo dell’Università nei rapporti con il territorio».

è20FORUM inizia a marzo con Pensierisottosopra, un ciclo di incontri che si svolgerà a Palazzo di Toppo Wassermann in via Gemona alle 18.00. Giovedì 12, ‘Il tempo della fisica e il tempo dell’uomo’ con Marco Aime e Edoardo Boncinelli, coordinati da Angelo Vianello: un antropologo e un fisico si confronteranno su un tema caro a tutte le culture – il tempo – cardine fondamentale della scienza e della vita dell’uomo. Giovedì 19, ‘L’alfabeto dei vivi, l’alfabeto dei morti. Parole dalla Grande Guerra’, lo sguardo in questo incontro parte dall’ultimo numero di Primapersona ‘L’alfabeto della guerra’ che raccoglie i ricordi, le lettere, i diari dei soldati durante la Prima Guerra Mondiale. Il complesso di queste scritture e la loro distanza rispetto alle versioni ufficiale del conflitto sono un inedito punto di partenza per riflettere sulle pratiche e le forme delle memorie popolari facendone uno dei perni dell'atteggiamento critico. Ne parleranno, moderati da Andrea Zannini, Gian Paolo Gri, Anna Iuso e Natalia Cangi. Giovedì 26 chiuderà Pensierisottosopra Raccontare per immagini: simbolo e fotografia’: Mino Gabriele e Roberta Valtorta, stimolati dalle sollecitazioni di Federico Vercellone dialogheranno sulla capacità narrativa che l'immagine ha assunto nel tempo, a partire dal mito antico per giungere fino ad oggi, ad un mondo che dall'immagine è dominato.

Sullo stesso tema

Martedì 24 Novembre

Presentazione del romanzo "La voce di Ajla", di Maria Silvia Bazzoli

In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Sabato 20 Giugno

"Greta Vidal. La quinta stagione di Fiume" di Antonella Sbuelz

Dialogano con l’autrice Roberta Corbellini e Andrea Zannini

Giovedì 28 Novembre

Pierluigi Cappello, un poeta sulla pista della luce

Presentazione del libro con Franco Fabbro, Antonella Riem, Marco D’Agostini, Elisa Fassetta al violoncello