Appuntamento giovedì 22 ottobre

Picasso, Ulisse, il plancton e l’inquinamento atmosferico

Ne parla Alfredo Soldati presso il Cism di Udine

Alfredo Soldati
Giovedì 22 ottobre presso il Centro Internazionale di Scienze Meccaniche - Cism  di Udine, Alfredo Soldati, docente di fluidodinamica dell'Università di Udine, terrà una conferenza a carattere divulgativo dal titolo "Picasso, Ulisse, il plancton e l'inquinamento atmosferico". L'ppuntamento è presso la sede del Cism a Palazzo del Torso, in piazza Garibaldi 18 a Udine. La conferenza rientra nell'ambito del ciclo degli "Incontri con la scienza" organizzato dal Cism e aperti al pubblico.
 
Grazie ad esempi letterari, nel corso della conferenza si presenteranno i modelli fondamentali alla base dell'analisi di alcuni processi industriali e ambientali, illustrando il ruolo della ricerca fondamentale nelle scelte strategiche sulle politiche energetiche e dell'ambiente.
 
«Nella maggior parte dei processi di generazione di energia, nei processi indistriali e nei processi ambientali - spiega Alfredo Soldati - sonio presenti masse di fluido in moto turbolento che trasportano dispersioni di particelle (inquinamento urbano) o gocce (pioggia) o bolle (assorbimento oceanico dell'anideride carbonica). Il comportamento di queste dispersioni è cruciale per analisi tecnologiche e ottimizzazioni, per la produzione di energia sostenibile e per la previsione dell'evoluzione del clima».
 

Sullo stesso tema

Mercoledì 6 Aprile

Migliorare e innovare i processi di produzione dell'industria lapidea italiana

Concluso il progetto di ricerca transnazionale coordinato dall’Ateneo di Udine con partner accademici, pubblici e industriali

Martedì 28 Settembre

Covid: le piccole gocce infette aumentano il rischio contagio restando sospese nell’aria più del previsto

Lo studio auspica la revisione delle linee guida degli istituti nazionali e internazionali preposti alla sanità

Lunedì 23 Agosto

Davide Di Giusto tra i vincitori del Bando Vinci 2021 dell'UIF/UFI: tesi in cotutela con l’Università Aix-Marseille

Attesi importanti risultati per la ricerca fondamentale e per la valutazione dell'impatto ambientale associato alla produzione di microplastiche