Appuntamento domenica 12 giugno, alle 18, sotto la Loggia del Lionello a Udine

Primo concerto del Coro dell’Università di Udine

Esibizione assieme al Coro della svedese Chalmers University of Technology di Göteborg

Domenica 12 giugno, alle 18, sotto la Loggia del Lionello, a Udine, il Coro dell’Università di Udine aprirà il concerto del Coro della Chalmers University of Technology di Göteborg (Svezia). Il programma spazia dalla polifonia classica ai canti popolari, con qualche incursione nel repertorio moderno. È la prima esibizione pubblica del ricostituito coro dell’ateneo friulano che si esibirà assieme ai colleghi svedesi, presenti in Friuli in occasione del loro tour europeo. Il concerto rientra nel ciclo “Aperture. Idee, scienze e cultura”, serie appuntamenti culturali organizzata dall’Università e dal Comune di Udine, col sostegno della Fondazione Crup. 

Il Coro dell’Università di Udine ha ripreso l’attività nel 2015 con un rinnovato repertorio che va dal moderno (pop e jazz a cappella) ai tradizionali filoni popolare, sacro, classico e rinascimentale. Il complesso vocale dell’ateneo friulano è composto da circa 20 persone tra docenti, studenti e personale tecnico amministrativo. Diretto da Fabio Alessi, del Dipartimento di scienze matematiche, informatiche e fisiche, pianista attivo da anni nell’ambito della musica a cappella, si avvale della collaborazione della cantante jazz Barbara Errico. 

La tradizione corale dell’Università di Udine risale alla fine degli anni '80 del secolo scorso, quando presso la facoltà di Agraria un gruppo di circa 20 persone si ritrovava spontaneamente per dedicarsi soprattutto alla polifonia rinascimentale. Agli inizi degli anni ‘90, per iniziativa del Circolo dei dipendenti dell’Ateneo e della Cappella universitaria di San Cristoforo, il Coro si costituisce ufficialmente, sotto la direzione del maestro Walter Themel, docente al Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine. Nel 1998 la direzione artistica e musicale passa al maestro Davide Pitis, compositore, direttore di coro e orchestra, che per molti anni lo guiderà, insieme all'orchestra formatasi a supporto della Cappella universitaria. Coro e orchestra si sono cimentati in numerosi concerti di grande impegno e prestigio, fra cui la Messa da Requiem di Mozart. 

Il Coro della Chalmers University of Technology di Göteborg, fondato nel 1870, ha iniziato la sua attività come coro maschile. Nel 1964 nasce un secondo ensemble con organico misto che costituirà il coro da camera e infine, nel 1987, nasce il coro femminile, l'ensemble più giovane del Chalmers Sångkör. Nella sua formazione attuale il Chalmers Sångkör conta quindi tre ensemble, per circa 100 coristi complessivamente: il coro maschile, diretto da Mathias Harms, quello femminile, diretto da Sofia Johansson, e il Coro da Camera condotto da Sara Kollberg. Il “Coro del Tour”, diretto da Mathias Harms, consiste di circa 50 elementi, e dunque rappresenta circa metà dei coristi attivi nel Chalmers Sångkör. 

Sullo stesso tema

Venerdì 10 Giugno

Undici argentini di origini friulane al corso “valori identitari e imprenditorialità”

Lunedì 13, alle 10, a Palazzo Florio, inaugurazione del percorso formativo su identità, lingua e cultura italiana e friulana, conoscenza culturale ed economica del territorio

Giovedì 9 Giugno

Vent’anni di Scienze dell’architettura a Udine: summer school dedicata a Palladio

Il 13 e 14 giugno focus con studiosi internazionali sulle nuove frontiere dell’architettura tra digitalizzazione, realtà virtuale e aumentata. Quest’anno il corso ha aumentato gli immatricolati del 36%