Sabato 30 novembre al Circolo Menocchio di Montereale Valcellina

Pierluigi Cappello, un poeta sulla pista della luce

Presentazione del libro con Franco Fabbro, Antonella Riem, Marco D’Agostini, Elisa Fassetta al violoncello

Scrivi, riscrivi, cancelli…? Una volta che un testo è stato scritto, in poesia o in prosa, continuo a correggerlo pian piano, fino a quando le parole volano. Come l’areoplano..

Scrittori, amici, docenti, studiosi e collaboratori di Pierluigi Cappello, in una serie eterogenea di ricordi e analisi, compongono un variegato affresco per una delle voci più importanti e originali delle ultime generazioni.

Pierluigi Cappello. Un poeta sulla pista della luce (Forum editrice, 140 pagine, 15 euro) a cura di Franco Fabbro, Antonella Riem e Marco D’Agostini, raccoglie i contributi del convegno tenutosi lo scorso febbraio all’Università di Udine e pensato come un ‘Omaggio al viaggiatore’. Durante un’intensa giornata tra Ateneo e Teatro Nuovo, Nicola Crocetti, Angela Urbano, Aldo Colonnello, Anselmo Roberto Paolone, Gian Mario Villalta, Gian Paolo Gri, Paolo Medeossi, Isabella e Tiziana Pers, Vincenzo Della Mea e Fabiola Bertino, insieme ai curatori, hanno ricordato e riflettuto su alcuni aspetti della complessa e affascinante figura di Pierluigi Cappello, continuando a ‘viaggiare’ sulla pista della luce che ha tracciato l’artista.

Un poeta attento, preciso, essenziale, che amava in maniera straordinaria la lettura, la poesia e la conoscenza. Un poeta che, nonostante un destino avverso, era capace di sorridere in maniera disarmante. Il poeta di Chiusaforte, bilingue perfetto anche nella scrittura, nel suo percorso artistico e umano rappresenta un caso emblematico di uso creativo delle lingue e delle letterature in un’epoca di fermenti e trasformazioni quale la nostra.

Per Nicola Crocetti, editore che ha pubblicato e conosciuto poeti di ogni parte del mondo, le persone che scrivono poesie si dividono in due: i grandi poeti, pochi, animati da una passione sconfinata per la lettura e la scrittura e quelli mediocri, numerosi, afflitti da un narcisismo sconfinato. Secondo lui Pierluigi rientra nella categoria dei grandi poeti, perchè l’amore per la lettura e la poesia è stata una passione assoluta e bruciante Uno dei pochi che in Italia ha vinto premi importanti per suo esclusivo merito e senza le pressioni di potenti case editrici. Il volume sarà presentato sabato 30 dicembre alle 17.30 al circolo Menocchio di Montereale Valcellina (via Ciotti, 1) nell’ambito della rassegna ‘Per la poesia in Montereale e altrove.

Sullo stesso tema

Martedì 24 Novembre

Presentazione del romanzo "La voce di Ajla", di Maria Silvia Bazzoli

In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Sabato 20 Giugno

"Greta Vidal. La quinta stagione di Fiume" di Antonella Sbuelz

Dialogano con l’autrice Roberta Corbellini e Andrea Zannini

Venerdì 4 Ottobre

Storia della vite e del vino in Friuli e a Trieste

Presentazione del libro lunedì 7 ottobre, alle 17, in sala Tomadini