Fisico teorico, saggista e divulgatore, lavora alla Western University in Ontario

La natura del tempo: conferenza di Carlo Rovelli alla Scuola Superiore dell’Ateneo

Il 30 settembre, alle 17.30, nell’aula “Strassoldo” del polo di via Tomadini 30

Carlo Rovelli, fisico teorico, saggista e divulgatore, sarà all’Università di Udine, domani, venerdì 30 settembre, per tenere una conferenza su “La natura del tempo: da Anassimandro ai buchi bianchi”. L’incontro, organizzato dalla Scuola Superiore Universitaria “di Toppo Wassermann” dell’Ateneo, si terrà alle 17.30, nell’aula “Marzio Strassoldo” del polo di via Tomadini 30/a a Udine. Introdurrà l’appuntamento il direttore della Scuola Superiore, Alberto Policriti.

«La nostra comprensione della natura del tempo – spiega Rovelli – ha continuato a cambiare, man mano che le nostre conoscenze scientifiche sono cresciute». Lo scienziato farà un breve racconto sulle inaspettate scoperte scientifiche sul tempo, fino a un esempio che riguarda la ricerca in cui è attualmente coinvolto: cosa accade a tutto ciò che cade dentro i buchi neri che vediamo nel cielo.

Dopo aver lavorato come ricercatore in Italia e negli Stati Uniti, Carlo Rovelli, è stato professore all'Università di Pittsburgh e all’Università di Aix-Marseille. Attualmente è professore aggiunto del Dipartimento di filosofia della Western University in Ontario (Canada). La sua principale attività scientifica è nell'ambito della teoria della “gravità quantistica a loop” (Loop Quantum Gravity), di cui è uno dei fondatori. Si è occupato anche di storia e filosofia della scienza, della nascita del pensiero scientifico e, in particolare, della posizione di Anassimandro nello sviluppo della riflessione scientifica dell'umanità. Rovelli ha scritto diversi libri di divulgazione scientifica, tra cui “Sette brevi lezioni di fisica”, best seller internazionale tradotto in 41 lingue che ha venduto oltre un milione di copie. Nel 2019 è stato inserito nella lista dei 100 migliori pensatori del mondo («Global Thinkers») dalla rivista Foreign Policy, grazie al suo saggio “L’ordine del tempo”.

Sullo stesso tema

Venerdì 9 Febbraio

La Scuola Superiore festeggia vent’anni di attività e inaugura l’anno accademico

Sono 167 gli allievi diplomati finora. Operano con successo in tutto il mondo: Nasa, Google, Banca d’Italia, Parlamento europeo, fondano imprese innovative o si dedicano alla ricerca e all’insegnamento universitario

Mercoledì 19 Luglio

Scuola Superiore, aperte le iscrizioni alla selezione degli allievi

Per candidarsi al percorso formativo di eccellenza dell’Ateneo c'è tempo fino alle ore 12 del 28 agosto, per l’ammissione al primo anno, e del 29 settembre, per il quarto anno

Domenica 19 Marzo

La Scuola Superiore “di Toppo Wassermann” celebra i suoi allievi e inaugura l’anno accademico 2022/23

Cerimonia venerdì 24 marzo, alle 11, a Palazzo di Toppo Wassermann