Presentazione venerdì 12 dicembre

Cooperazione transfrontaliera 2007-2013

Risultati e prospettive dei progetti realizzati dal Dipartimento di scienze mediche e biologiche

Dal ruolo degli inquinanti ambientali nell’insorgenza delle malattie neurodegenerative alla sostenibilità dell’acquacoltura, dalla qualità di vita delle popolazione anziana all’implemento e sviluppo di centri specializzati rispettivamente nella ricerca oncologia e genetica medica, per il miglioramento dell’accessibilità e della qualità dei servizi. Sono alcuni temi indagati dalle ricerche condotte da enti partner italiani e sloveni nell’ambito dei progetti di cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013.

I risultati e le prospettive di tali ricerche saranno presentati all’Università di Udine venerdì 12 dicembre dalle 13.30 alle 15 presso l’aula B del Dipartimento di scienze mediche e biologiche dell’ateneo friulano, in piazzale Kolbe 4 a Udine, in un incontro dal titolo “Risultati e prospettive dei progetti di Cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013 realizzati presso il Dipartimento di scienze mediche e biologiche” dell’ateneo friulano.

L’incontro, a cui parteciperanno i ricercatori referenti dei diversi studi, si aprirà con i saluti del direttore del Dipartimento di scienze mediche e biologiche, Silvio Brusaferro. Seguiranno le presentazioni dei singoli studi: “Mina – Inquinanti ambientali e malattie neurodegenerative: uno studio multidisciplinare basato su ricerca, formazione e innovazione”, referente Gianluca Tell dell’Università di Udine; “Proteo – Il centro transfrontaliero per lo studio di proteine per la ricerca e la diagnostica oncologica”, referente Paola Storici di Elettra Sincrotrone di Trieste; “Sign – Network genetico sloveno-italiano”, referente Giuseppe Damante dell’Università di Udine; “Pangea – Attività fisica e nutrizione per un invecchiamento di qualità”, referente Stefano Lazzer dell’ateneo di Udine.

Sullo stesso tema

Lunedì 23 Novembre

Covid-19, promosso il curriculum digitale della sanità friulana, ma per la telemedicina è tempo di una regia coordinata

È emerso nel corso della web conference con i rappresentanti delle Istituzioni regionali e nazionali

Venerdì 20 Novembre

Digitalizzazione in sanità ai tempi del Coronavirus: scatta l’ora dei bilanci

Webinar con i rappresentanti delle Istituzioni regionali e nazionali. Tra i relatori, il vicepresidente regionale Riccardo Riccardi e il presidente dell’ISS Silvio Brusaferro

Lunedì 7 Gennaio

Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro nominato commissario

Il rettore De Toni: «Un riconoscimento alla sua persona, al Dipartimento di Area medica e all'Ateneo di Udine»