Venerdì 20 novembre dalle 9.30 alle 13

Decima edizione del Premio di laurea “Giuseppe Lombardi”: convegno su sicurezza del lavoro in epoca di pandemia

Evento online di alta formazione sul nesso di causalità prima e dopo Covid- 19 e presentazione della borsa di studio post lauream “Il diritto al lavoro sicuro”

In occasione della 10° edizione del Premio di Laurea in ricordo del magistrato Giuseppe Lombardi, che operò a Udine e Trieste, si terrà, con modalità da remoto, l'incontro sul tema Il nesso di causalità prima e dopo Covid-19, promosso e organizzato dal Laboratorio lavoro del Dipartimento di Scienze giuridiche (DISG) dell'ateneo friulano, a cura di un comitato scientifico composto da Marina Brollo e Valeria Filì, docenti di diritto del lavoro del DISG, e da Angelica Di Silvestre, già presidente della Sezione penale presso il Tribunale di Udine. La web conference si potrà seguire online o sulla pagina Facebook del Laboratorio lavoro. La registrazione dell’evento sarà successivamente resa disponibile anche sul canale YouTube PlayUniUd dell’Università di Udine.

Il programma della mattinata (scarica il pdf)

Nel decennale della scomparsa del dott. Lombardi e della cerimonia che sin dal 2011 è dedicata alla sua memoria, l’evento di alta formazione Il nesso di causalità prima e dopo Covid-19 in materia di sicurezza sul lavoro vedrà la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni, esperti in materia, magistrati, avvocati, consulenti del lavoro, commercialisti, dottorandi e studenti.

A seguire, verrà presentato il nuovo bando – borsa di studio post lauream per “il diritto al lavoro sicuro”, finanziato con il contributo dell’Azienda Vinicola Annalisa Zorzettig. Il riconoscimento, del valore di 2 mila euro, è riservato a laureati/e dell’Università di Udine, che promuove l’iniziativa assieme a famiglia e amici del magistrato.

Nel corso dell’incontro, sarà proiettato un video, realizzato per celebrare il decennale dell’iniziativa, con le voci dei vincitori Premio “Lombardi” dal 2011 ad oggi, con una narrazione dei percorsi maturati, nei diversi contesti, a seguito del riconoscimento.

Sono previsti poi l’intervento del procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone, Raffaele Tito, che porterà il suo personale ricordo del dott. Lombardi, e la partecipazione straordinaria del compositore e pianista avvocato Remo Anzovino.

«L’evento, per i contenuti vuoi di formazione, vuoi di memoria – sottolinea Marina Brollo, coordinatrice dell’iniziativa e presidente dell’Associazione italiana di diritto del lavoro e della sicurezza sociale (AIDLaSS) -, costituisce un esempio importante di trasferimento della conoscenza di tipo interdisciplinare, tra il diritto del lavoro e il diritto penale, e di integrazione con l’intero territorio friulano allo scopo di rendere l’ambiente e la società più sicuri e sostenibili».

«La decima edizione del premio intitolato alla memoria di Giuseppe Lombardi – evidenzia il rettore dell’Ateneo di Udine, Roberto Pinton - capita in un momento delicato per la società e per il mondo del lavoro, in cui domina l’incertezza del futuro. In questo contesto il tema della sicurezza nel lavoro assume rilevanza cruciale. La collaborazione tra soggetti istituzionali, la partecipazione di autorevoli relatori e la volontà di promuovere la formazione di giovani volenterosi conferiscono all’evento il valore che merita e costituiscono motivo di vanto per l’Università di Udine che lo organizza con grande determinazione da un decennio».

Gli interventi

L’evento sarà coordinato da Marina Brollo, presidente dell’Associazione italiana di diritto del lavoro e della sicurezza sociale – AIDLaSS.

È prevista la partecipazione: Andrea Odoardo Comez, referente per la formazione distrettuale della Scuola Superiore della Magistratura; Roberto Pinton, rettore Università di Udine; Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità; Oliviero Drigani, presidente della Corte d’Appello di Trieste; Dario Grohmann, procuratore generale presso la Corte d’Appello di Trieste; Paolo Alessio Vernì, presidente della Sezione penale presso il Tribunale di Udine; Elena D’Orlando, direttrice Dipartimento di Scienze giuridiche dell’ateneo friulano; Massimo Zanetti, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Udine; Fabio Lo Faro, direttore regionale dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro - Inail Friuli Venezia Giulia; Claudia Zuliani, direttrice della Struttura organizzativa complessa (Soc) Prevenzione e sicurezza negli Ambienti di Lavoro dell’Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale; Anna Mareschi Danieli, presidente di Confindustria Udine; Riccardo Riccardi, vice presidente e assessore alla Salute della Regione Friuli Venezia Giulia.

Le relazioni principali saranno tenute da Beniamino Deidda, già procuratore generale della Corte d’Appello di Trieste e di Firenze, e da Paolo Pascucci, ordinario di Diritto del lavoro all’Università di Urbino Carlo Bo. Porteranno la loro testimonianza anche Stefano Grimaz, titolare per l’università di Udine della Cattedra Unesco in Sicurezza intersettoriale per la riduzione di rischi di disastro e la resilienza, e Amato De Monte, direttore del Dipartimento anestesia e rianimazione dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine.

Giuseppe Lombardi

Scomparso prematuramente nel 2010 a 51 anni, Giuseppe Lombardi nella sua carriera si è occupato, in particolare, di reati connessi alle violazioni in materia di sicurezza sul lavoro, infortuni e malattie professionali. Ha inoltre collaborato con l’Università di Udine come docente di un corso di perfezionamento sulla prevenzione e protezione dai rischi professionali. Lombardi è stato sostituto procuratore della Repubblica presso la Pretura e poi presso il Tribunale di Udine, quindi giudice dello stesso Tribunale e in quello di Trieste.

All’iniziativa organizzata nel decennale del Premio Lombardi, con il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Udine collaborano il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Udine e la Scuola Superiore della Magistratura (Struttura Territoriale di Formazione di Trieste). L’incontro è patrocinato da Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale, Camera penale friulana di Udine, Confindustria Udine, Api – Associazione piccole industrie, Ordine dei consulenti del lavoro di Udine, Ordine degli ingegneri di Udine, Direzione regionale dell’Inail, Avvocati Giuslavoristi Italiani FVG, Centro Studi di diritto del lavoro “D. Napoletano”.

Sullo stesso tema

Venerdì 5 Novembre

Premio Lombardi a una ricerca sulla tutela dei lavoratori fragili durante la pandemia

La vincitrice Caterina Mazzanti ha svolto il dottorato in Scienze giuridiche all’Università di Udine

Martedì 2 Novembre

Sicurezza sul lavoro e pubblica amministrazione: convegno e premio dedicati a Giuseppe Lombardi

11ª edizione dell’evento per l’alta formazione per il diritto al lavoro sicuro

Lunedì 23 Novembre

Borsa di studio post lauream dedicata al tema della tutela dei lavoratori fragili

Presentata venerdì scorso in occasione della decima edizione del Premio di laurea “Giuseppe Lombardi”