Giovedì 16 dicembre alle ore 18.30 la cerimonia di consegna a Palazzo Ragazzoni, Sacile

Infermieristica, una studentessa si aggiudica il premio in memoria di Ivana Cimolai

La borsa di studio, istituita dal Rotary Club Sacile Centenario e dall’Ateneo, è un tributo all’imprenditrice pordenonese scomparsa un anno fa

Un riconoscimento all’impegno profuso negli studi e alle capacità mostrate durante l’attività di tirocinio, resa comunque possibile nonostante le difficoltà imposte dalla pandemia. Acquista dunque ancora più valore per Linda Castagnoli, residente a Brugnera e studentessa al terzo anno del Corso di laurea in Infermieristica a Pordenone (Dipartimento di Area Medica UniUD), il Premio “Ricordando Ivana Cimolai”, istituito dal Rotary Club Sacile Centenario in collaborazione con l’Università di Udine.

Una borsa di studio del valore di 2 mila euro che proprio giovedì 16 dicembre, nella storica cornice di Palazzo Ragazzoni a Sacile, verrà consegnata alla presenza delle autorità locali e di rappresentanti dell’Ateneo alla giovane studentessa, distintasi per l’operato reso nei reparti di degenza durante il tirocinio.

«Si tratta di un premio che valorizza la competenza agita degli studenti e le eccellenze in queste raggiunte nei primi due anni di formazione infermieristica che costituiscono la base del futuro professionale – spiega la Prof.ssa Alvisa Palese, Coordinatrice del Corso di laurea (sedi di Udine e Pordenone) - Siamo onorati di avere accolto l'invito del Rotary Club di Sacile in questo percorso perché il tanto dimostra il legame stretto che si è generato con il territorio da parte del Corso di Studio del Dipartimento di Area Medica  e nel complesso di tutti i Corsi della sede di Pordenone dell’ateneo ma anche una importante occasione di riconoscimento della rilevanza della professione infermieristica nella presa in carico delle persone e dei famigliari».

La stessa rilevanza riconosciuta e sentita anche da Ivana Cimolai, come ricorda il dott. Giacomo Panarello, socio del Rotary Club Sacile Centenario e promotore dell’iniziativa. «Il Premio è nato effettivamente dalla sua volontà – sottolinea - Attenta ai giovani e desiderosa di supportarli valorizzandone i meriti, Ivana è stata parte fortemente attiva e integrante del nostro Club. A lei il merito di avere contribuito, in oltre 15 anni di grande impegno, alla indubbia crescita di questa realtà».

Sullo stesso tema

Martedì 31 Gennaio

Dottorati, cerimonia di benvenuto ai nuovi iscritti e premiazioni delle migliori tesi

Venerdì 3 febbraio, alle 15, nella Biblioteca del polo universitario di via delle Scienze

Sabato 21 Gennaio

Infermieristica, assegnato il premio 'Ivana Cimolai' giunto alla 2ª edizione

Nicola Puppi, di Cordenons, si è distinto nel tirocinio svolto presso strutture sanitarie del territorio e in un ospedale di Lisbona

Venerdì 11 Novembre

Statistica, premio dagli Stati Uniti a Ruggero Bellio

Per una ricerca riguardo metodi statistici per l'analisi di test interlaboratorio