Scuola di specializzazione in Beni storico-artistici: domande di ammissione fino all’autunno

Programmati fra novembre e dicembre i termini per le candidature, l’esame di ammissione e l’immatricolazione

Sono aperte le iscrizioni alla Scuola di specializzazione in Beni storico-artistici dell’Università di Udine per l’anno accademico 2020/21. Quest’anno, per permettere l’iscrizione a tutti gli studenti interessati, compresi coloro che si laureeranno nella sessione autunnale, sono stati posticipati fra novembre e dicembre il termine di presentazione delle domande di ammissione, la data dell’esame di ammissione e il termine di immatricolazione. In particolare, le domande di ammissione alla Scuola potranno essere presentate online, tramite Esse3, entro mercoledì 25 novembre; l’esame di ammissione si terrà mercoledì 2 dicembre; gli idonei potranno quindi immatricolarsi entro martedì 15 dicembre. Tutte le informazioni sono disponibili sul Manifesto degli studi (scarica il pdf).

La Scuola forma specialisti della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico. Il percorso formativo prevede l’approfondimento delle discipline storico-artistiche relative alla conoscenza del patrimonio storicoartistico dal Tardo-Antico al Contemporaneo. Gli allievi approfondiscono la tutela, la valorizzazione e la didattica museale, la conservazione dei beni storico-artistici, attraverso le conoscenze e le metodiche tecniche e sperimentali relative al restauro e alla conservazione dei beni culturali, e la tutela giuridica dei beni culturali. Acquisiscono inoltre le competenze necessarie per un approccio economico nel campo della gestione manageriale delle strutture museali, di eventi culturali e organizzativi, nell’ambito della valutazione dei beni culturali e degli investimenti su di essi.

Possono partecipare al concorso di ammissione alla Scuola i laureati dei corsi di laurea specialistica in Storia dell’arte (classe 95/S) e della laurea magistrale in Storia dell’arte (classe LM89); i laureati in possesso di titoli del precedente ordinamento didattico equiparati ai suddetti del nuovo ordinamento; i candidati in possesso di titolo di studio straniero, che sia stato riconosciuto idoneo.

Il concorso di ammissione alla Scuola è per titoli ed un esame orale, che si svolge in due prove che accertano rispettivamente le conoscenze nel campo delle discipline storico artistiche e la conoscenza di una lingua straniera moderna, tra francese, inglese, tedesco o spagnolo. L’esame di ammissione si terrà mercoledì 2 dicembre alle ore 14 nella Sala del Lampadario al primo piano di palazzo Caiselli, in vicolo Florio, 2/b a Udine.

Sullo stesso tema

Giovedì 14 Ottobre

Scuola di specializzazione in Beni storico-artistici: domande di ammissione entro il 10 novembre

Formazione biennale per acquisire un profilo professionale nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico

Martedì 10 Novembre

Scuola di specializzazione in beni storico-artistici: domande di ammissione entro il 25 novembre

Percorso di formazione per acquisire un profilo professionale nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico

Mercoledì 21 Giugno

20 posti a concorso per l’ammissione alla Scuola di specializzazione in beni storico-artistici

Nata nel 1997 ha formato oltre 190 specialisti nella tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico