Al via il Contest social Sostenibile per comunicare la sostenibilità

Organizzato dal Gruppo di lavoro Uniud della Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile

Il corso di base sullo Sviluppo Sostenibile, giunto alla sua seconda edizione, ha preso il via lo scorso ottobre e, nel giro di un mese, ha visto le immatricolazioni di più di cento studenti e studentesse dell’Ateneo. Per coinvolgere maggiormente la comunità universitaria e creare uno spazio condiviso e informale dove poter esprimere al meglio l’interesse per la sostenibilità, il Gruppo di lavoro Uniud della Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile (RUS), nell’ambito delle attività del corso sullo Sviluppo Sostenibile, propone un contest social (scheda informativa, pdf).

Come il Corso sullo Sviluppo Sostenibile, corso on-line on demand, permette di approfondire le tematiche della sostenibilità e le sue diramazioni in temi ambientali, sociali ed economici, così il contest vuole essere un’iniziativa stimolante per accrescere il focus sulla sostenibilità e la consapevolezza del suo impatto sulla società e il pianeta.

Il contest sostenibile è rivolto a tutte le studentesse e gli studenti iscritti a un corso di laurea triennale, magistrale o ad altri percorsi (come ad esempio Master o Dottorato di ricerca) dell’ateneo, e intende promuove una competizione amichevole con l’obiettivo di diffondere l’importanza del concetto di sostenibilità e delle sue svariate interpretazioni. “Cos’è per te la sostenibilità?” è infatti il quesito a cui rispondere tramite un breve video.

È prevista la consegna di un riconoscimento a coloro che realizzeranno i video più originali, ma soprattutto daranno un punto di vista inedito e personale sull’idea di sostenibilità.

Per partecipare è necessario compilare il form e successivamente registrare il proprio video e inviarlo all’account Instagram Uniud.sostenibile o all’indirizzo tutor.sostenibile@uniud.it. La scadenza per la consegna dei video è lunedì 20 dicembre 2021.

I video verranno pubblicati sulla pagina Instagram Uniud.sostenibile, per essere votati dalle studentesse e dagli studenti, che esprimeranno le loro preferenze attraverso un link.

I tre vincitori del contest riceveranno dei gadget di Uniud all’insegna della sostenibilità. Da anni, infatti, l’Ateneo, oltre ad essere impegnato in progetti green – che danno un vero contributo sostenibile alla vita universitaria e al territorio – produce oggetti in materiale riciclato e cerca il più possibile di applicare il concept di sostenibilità ad ogni attività.

«La sostenibilità – sottolinea Renata Kodilija, referente del corso sullo Sviluppo Sostenibile - è come la rigenerazione intelligente e duratura delle risorse di vita». Una definizione che fonde il passato e il futuro, e crea una prospettiva di reinvenzione e rinascita per ogni risorsa.

«La sostenibilità – dice Salvatore Amaduzzi, coordinatore del corso, nonché delegato del rettore per la Sostenibilità - è il rispetto per le generazioni future”. In effetti, secondo l’enciclopedia Treccani, la sostenibilità è “nelle scienze ambientali ed economiche, condizione di uno sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri”. Resta dunque una domanda da porsi: cos’è per ognuno di noi la sostenibilità? Alle generazioni del futuro, ovvero gli universitari dell’Università di Udine, le risposte in video.

Sullo stesso tema

Lunedì 20 Giugno

Il ciclo idrico dell’acqua, conferenza a Gemona del Friuli

Giovedì 23 giugno, alle 18, alla Comunità di montagna del gemonese

Lunedì 13 Giugno

Secondo posto per l’Università di Udine a Enactus Italia, gara fra idee imprenditoriali sociali e sostenibili

Gli studenti dell’Ateneo hanno partecipato con i progetti Convert e Innovalgae che mirano a ridurre l’anidride carbonica prodotta dai processi industriali

Lunedì 13 Giugno

Economia circolare, il contributo del territorio

Ne discuteranno l’economista Antonio Massarutto e il direttore del Consorzio del prosciutto di San Daniele, Mario Cichetti