Ieri il confronto Ministero-Rai-delegazione friulana

Lingua friulana, via libera alla programmazione nei palinsesti Rai

Primi passi con la realizzazione di approfondimenti radiofonici quotidiani e un rotocalco televisivo settimanale

L’avvio di programmi radiotelevisivi in lingua friulana all’interno dei palinsesti della Rai è il risultato raggiunto ieri, giovedì 29 novembre, a Udine nell’ambito dell’incontro, presieduto dal rettore dell’Ateneo friulano Furio Honsell, fra alcuni membri della Commissione paritetica mista ministero delle Comunicazioni-Rai, il direttore della sede Rai regionale e una delegazione rappresentativa della comunità friulana. In particolare, da Roma è giunta la proposta di un programma radiofonico di approfondimento quotidiano su temi di attualità, con messa in onda dalle 15.15 alle 15.30 dal lunedì al venerdì all’interno delle trasmissioni regionali sulle frequenze di Radio 1. In ambito televisivo sarà invece avviato un programma settimanale domenicale di approfondimento su temi di attualità, dalle 10.45 alle 11.15 all’interno dei programmi di Rai 3.

«Si tratta – ha commentato Honsell – di una proposta accettabile, se intesa come primo passo sperimentale e modulare delle trasmissioni in friulano, da realizzare in tempi brevi e con la garanzia che sarà legato all’attualità». Dall’incontro sono emerse ulteriori possibili aperture. Il direttore della sede Rai FVG, Roberto Collini, in merito all’approfondimento informativo radiofonico in friulano, si è impegnato a verificare a breve il possibile inserimento di una “striscia” ulteriore in tarda mattinata, dal lunedì al venerdì. Stefano Luppi, della direzione generale Rai, verificherà la possibilità di mandare in onda in televisione il nuovo rotocalco informativo in friulano anche in un’altra giornata della settimana «dato che – ha ricordato – la domenica vengono trasmessi i programmi culturali in friulano finanziati dalla Regione FVG attraverso una convenzione con la Rai».

Al confronto di ieri hanno partecipato anche il sindaco di Udine, Sergio Cecotti, il dirigente del Servizio identità linguistiche della Regione FVG, Marco Stolfo, l’onorevole Arnaldo Baracetti del Comitato per l’autonomia e il rilancio del Friuli. Con Luppi, Lorenza Bonaccorsi e Sabrina Bono del ministero delle Comunicazioni hanno illustrato la proposta di palinsesto in friulano.

Sullo stesso tema

Mercoledì 10 Luglio

Ritorna il corso di friulano per i giovani

Gratuito e online, iscrizioni entro il 26 luglio

Venerdì 29 Marzo

Corsi gratuiti di friulano per dipendenti pubblici

Tre corsi ciascuno della durata di 30 ore suddivise in 10 incontri

Mercoledì 15 Novembre

Corso gratuito di friulano per dipendenti pubblici

Dal 21 novembre online sulla piattaforma Teams