Campionati nazionali universitari 2015: Salsomaggiore d’oro per il Cus Udine

Il rettore De Toni ha incontrato gli studenti Uniud che hanno partecipato alla competizione ottenendo 7 titoli italiani e 12 medaglie in totale

Un bottino storico per il CUS Udine e l’Ateneo Udinese ai Campionati Nazionali Universitari 2015 disputatisi a Salsomaggiore dal 15 al 24 maggio scorsi: nelle competizioni ufficiali i cussini udinesi hanno conquistato 7 medaglie d’oro, 3 d’argento e una di bronzo, a cui va aggiunta un’ulteriore medaglia d’argento nel Beach Volley
femminile, sport promozionale. 

Un bilancio lusinghiero che il rettore, Alberto Felice De Toni, ha voluto celebrare incontrando gli studenti-atleti dell’ateneo friulano che hanno partecipato ai campionati. Presente il presidente del Cus Udine, Gian Luca Bianchi, De Toni ha ringraziato gli atleti Uniud per i brillanti risultati ottenuti e, a nome di tutta la comunità universitaria, si è detto orgoglioso per la loro esemplare capacità di coniugare, con impegno e passione, studio e sport ad alti livelli.

Una “raccolta” che porta il CUS Udine nella top 10 del medagliere ufficiale, in uno splendido settimo posto (che diventa nono considerando anche Canoa, Canottaggio e Kayak, disputatisi separatamente a Sabaudia ad inizio maggio). I 10 giorni di Salsomaggiore sono stati un crescendo di emozioni per i portacolori dell’ateneo friulano, ma partendo in ordine rigorosamente cronologico le prime gioie arrivano già nel weekend di apertura dei CNU: Nico Armanelli conquista il titolo tricolore universitario nel Karate (Kumite - 94kg), superando in finale Natale Scarpitta del CUS Salerno e migliorando così l’argento di dodici mesi prima a Milano; invece Marco Saracino deve arrendersi nell’atto finale del Pugilato (categoria +91kg) all’atleta Tommaso Rossano del CUS Napoli, conquistando però un’onorevole medaglia d’argento che bissa quella della scorsa edizione dei CNU a Milano. Certamente non fortunato l’atleta della Fearless Boxing Team, ma una conferma ad alti livelli con l’appuntamento per il riscatto alla prossima edizione. Nelle prime giornate di CNU si sono disputate anche le gare di Tiro a Segno: podio sfiorato per Alessandra Tessitori, che ha concluso al quarto posto la finale della Carabina 10 metri, Jasmine Copetti si è classificata sesta nella finale della Pistola 10 metri. Dopo la prima infornata di medaglie, la settimana dei CNU viaggia con gli sport di squadra, ambito dove il CUS Udine mancava, tra gli sport di squadra, solo nel calcio a 11: un altro piccolo record, con cinque rappresentative a Salsomaggiore a contendersi i rispettivi titoli italiani: Basket maschile, Calcio a 5 maschile, Pallavolo maschile e femminile, Rugby a 7 maschile. Ne sono arrivati due stupendi scudetti: quello del Calcio a 5 maschile (il terzo nelle ultime quattro edizioni!) e quello della Pallavolo femminile! Fuori dai podi, ma con risultati e prestazioni comunque onorevoli, Rugby a 7, Pallavolo maschile e Basket. La rappresentativa di Rugby a 7, nonostante qualche difficoltà in avvio, ha saputo strappare un notevole 7° posto su 24 CUS iscritti. Questi i risultati della due giorni disputatasi a Noceto (medaglia d’oro per il CUS Padova):
 

CUS Udine – CUS Torino 5 – 19
CUS Udine – CUS Roma 31 – 14
CUS Udine – CUS Potenza 70 – 0
Quarti di finale: CUS Milano – CUS Udine 17 – 0
Semifinale 5/8: CUS Udine – CUS Torino 0 – 20
Finale 7° posto: CUS Udine – CUS Foro Italico 36 – 7
 

Torna alle fasi finali dopo un periodo di assenza la Pallavolo maschile, e deve pagare lo “scotto del noviziato”,combattendo comunque in tutte le tre gare del girone, senza tuttavia riuscire a conquistare il pass per le semifinali.  Ecco i risultati del girone dei cussini friulani, la medaglia d’oro è stata poi vinta dal CUS Milano sul CUS Torino:
 

CUS Bologna – CUS Udine 3 – 0 (25-17, 25-19, 25-22)
CUS Parma – CUS Udine 2 – 1 (25-21, 25-16, 22-25)
CUS Udine – CUS Torino 0 – 3 (8-25, 20-25, 12-25)
 

Passo avanti per la rappresentativa di Basket, guidata da coach Gerometta: dopo aver riconquistato le fasi finali lo scorso anno a Milano, in questa edizione di Salsomaggiore il CUS Udine si guadagna il pass per le semifinali, ma alla fine deve cedere restando ai margini del podio:
 

CUS Bologna – CUS Udine 85 – 61
CUS Udine – CUS Genova 73 – 53
CUS Chieti – CUS Udine 51 – 55
Semifinale: CUS Torino – CUS Udine 78 – 52
Finale 3° posto: CUS Pisa – CUS Udine 73 – 64
 

Le note liete, come accennato, arrivano dalle ragazze della Pallavolo femminile: dopo i risultati in ombra delle ultime edizioni a Cassino e Milano, il gruppo guidato da coach Castegnaro sbaraglia la concorrenza con un crescendo entusiasmante, annichilendo squadre sulla carta più attrezzate di quella friulana con un gioco e una compattezza invidiabili. Alla fine arriva lo scudetto e la medaglia d’oro: un esito meritatissimo che dà lustro al movimento udinese. Questi i risultati:
 

CUS Milano – CUS Udine 0 – 3 (8-25,
20-25, 12-25)
CUS Udine – CUS Torino 3 – 0 (25-12,
25-15, 25-23)
CUS Siena – CUS Udine 1 – 2 (19-25,
14-25, 25-23)
Semifinale: CUS Udine – CUS Chieti 3 –
0 (25-23, 29-27, 25-19)
Finale: CUS Torino – CUS Udine 1 – 3
(16-25, 23-25, 25-14, 13-25)
 

Altrettanto entusiasmante l’escalation della rappresentativa di Calcio a 5, reduce dagli scudetti del 2012 a Messina e 2013 a Cassino, nonchè dall’eliminazione di un anno prima, si ripresenta un po’ in sordina alla final eight di Salsomaggiore, ma dimostra strada facendo, oltre alle qualità tecniche, determinazione e abnegazione inarrivabili per gli avversari: arriva così un “triplete” che consegna il futsal cussino alla storia dei CNU, un successo di squadra impreziosito dai premi individuali a Enrico Maiero quale miglior giocatore e Nicola Togni quale miglior portiere! Questo il percorso:
 

CUS Udine – CUS Pisa 1 – 1
CUS Catanzaro – CUS Udine 4 – 7
CUS Udine – CUS Molise 2 – 1
Semifinale: CUS Udine – CUS Caserta 5 – 4
Finale: CUS Molise – CUS Udine 6 – 8
 

Venerdì 22 maggio diventa così giornata d’oro per il CUS Udine, perchè dallo stadio di Atletica Leggera di Fidenza arrivano altri titoli italiani: Ylenia Vitale taglia il traguardo per prima nei 400 metri piani (tempo di 54.28) e Stefano Petrei sbaraglia la concorrenza nel lancio del Disco (misura di 58.96 metri – nuovo primato personale), confermando così l’oro conquistato a Milano nei CNU 2014. Non meno rilevante la medaglia d’argento conquistata da Elisa Boaro nel getto del Peso (misura di 12.17 metri), la quale migliora il bronzo di dodici mesi prima a Milano. Dall’Atletica Leggera prosegue la raccolta di medaglie anche nella giornata di sabato: Ilaria Vitale è d’oro nei 400 ostacoli (tempo di 58.60) e Luciano Boidi si laurea Campione Italiano nel getto del Peso (misura di 15.48 metri); il bottino è completato dalla medaglia d’argento firmata Giada Andreutti nel lancio del Disco (misura di 50.60 metri). Altri piazzamenti della spedizione cussina: 4° posto per Valerio Forgiarini nella gara del Disco vinta da Petrei, 5° posto per Luca Sordi nel lancio del Giavellotto, 5° posto per Elisa Boaro nella gara del Disco, 6° posto per Alessandro Iurig nei 110 ostacoli, 10° posto per Sara Copetti nel lancio del Martello, 18° posto per Camilla Cussigh nei 200 metri, fermata invece nelle batterie dei 100 metri prima dell’accesso in finale. La voce del CUS Udine si fa sentire anche nella giornata conclusiva dei CNU Salsomaggiore 2015, grazie a Giulia Zuliani che conquista il bronzo nel Judo (categoria -78kg), disciplina dove gli altri rappresentanti CUS Udine hanno dovuto accontentarsi solo di piazzamenti: 5° Elisa Cittaro (cat. -63kg), 7° Elena Battaiotto (cat. - 63kg), 9° Jessica Tosoratti (cat. -57kg); in ambito maschile 18° Simone Biasio (cat. -90kg), 19° Giulio Cittaro, Tomas Misson e Alessandro Cugini (cat. -66kg). A completamento arriva anche la medaglia d’argento dal Beach Volley femminile, sport promozionale ai CNU quindi non inserito nel “medagliere ufficiale”: ciò non cancella tuttavia l’ottimo risultato di Federica Russo e Virginia Berasi, reduci dall’oro della squadra di pallavolo, che non si accontentano ma devono cedere in finale alla coppia del CUS Modena. In ambito maschile restano fuori dal podio Federico Spizzo e Marco Pilot.
 

Sullo stesso tema

Venerdì 3 Giugno

Il senso dello sport: valori, agonismo, inclusione

Convegno lunedì 6 giugno, alle 17, a Palazzo di Toppo Wasserman a Udine

Venerdì 18 Febbraio

Inaugurato il nuovo master che formerà manager delle aziende sportive

Partner l’Udinese Calcio, con il patrocinio del Coni Fvg e della Lega nazionale dilettanti della Federcalcio Fvg

Mercoledì 16 Febbraio

Amministrazione e gestione delle aziende sportive: l'ateneo inaugura il nuovo master

In collaborazione con il Coni Fvg, Federcalcio Lega Dilettanti e con il patrocinio di Udinese Calcio