Presentazione lunedì 2 febbraio a Tricesimo

Quaderni tricesimani del Quattrocento, a cura di Federico Vicario

In occasione della festa del Patrono di Tricesimo

Il volume di grande rilievo storico e filologico presenta ben otto registri in lingua friulana, risalenti al XV° secolo e prodotti dalle confraternite di Santa Maria dei Battuti, dei Santi Fabiano e Sebastiano e di Santa Maria e San Sebastiano. I manoscritti esaminati non attestano solamente l’utilizzo del friulano nella scrittura ad uso pratico e quotidiano dell’epoca, ma segnano un ulteriore passo avanti nella ricerca linguistica attorno al friulano delle origini e vanno ad aggiungersi a pieno titolo a quell’ampio corpus letterario che di tale ricerca ha fatto la propria ragion d’essere.

Flavia De Vitt dell’Università di Udine terrà una prolusione sulla pieve di Tricesimo fra passato e futuro mentre Federico Vicario illustrerà l’opera. La presentazione sarà arricchita dagli interventi musicali di Renata Senia al violino, Nicola Siagri al violoncello e Stefano Cimbaro al pianoforte.

Fonte: Forum editrice universitaria

Sullo stesso tema

Martedì 24 Maggio

Lingue minoritarie e ricerca linguistica in Friuli Venezia Giulia e nel Nordest

Convegno giovedì 26 e venerdì 27 maggio a Palazzo Antonini a Udine

Mercoledì 4 Maggio

“Tiere e libertât”, il Cirf ricorda Giovanni Minut

Giovedì 5 maggio, alle 17.30, a Palazzo Florio a Udine, Federico Snaidero e Ferruccio Tassin parleranno del sindacalista, poeta e emigrante di Visco

Martedì 3 Maggio

Da due cartonoon doppiati in friulano a un viaggio in Bosnia Erzegovina: quando le lingue diventano ponti

Giovedì 5 maggio, alle 16, online e in presenza, nel polo di via Margreth a Udine