Venerdì 20 aprile nel polo universitario di S. Chiara

Web semantico e Big data: studenti dell'Isis “Galilei, Femi, Pacassi” di Gorizia a lezione in Ateneo

Una settantina di ragazzi delle classi quinte hanno partecipato al seminario “Competenze digitali e nuove professioni”

Le classi quinte dell’Istituto statale di istruzione superiore “Galilei, Femi, Pacassi” di Gorizia hanno partecipato lo scorso venerdì 20 aprile, nel polo universitario del capoluogo isontino, al seminario “Competenze digitali e nuove professioni”, che aveva la finalità di illustrare il ruolo dell’informatica all’interno dei corsi di laurea in “Informatica”, “Internet of things, big data & Web”, “Relazioni pubbliche” e “Dams – Discipline dell’audiovisivo, dei media e dello spettacolo” dell’Università di Udine. Gli studenti, circa una settantina, accompagnati dai professori Mariapia Caliri, Gianna Cera e Gaetano Strano, hanno potuto addentrarsi nelle discipline del Web sematico e big data.

Il seminario è stato introdotto dai saluti della delegata del rettore per la sede di Gorizia, Nicoletta Vasta, che ha evidenziato la significativa presenza dell’informatica nei corsi di laurea dell’Università di Udine, nonché le tante attività e iniziative condotte dal Laboratorio di ricerca sul Web sematico, adattivo e sociale – SasWeb, del Dipartimento di Scienze matematiche, informatiche e fisiche, sul territorio.

A seguire, è intervenuta Antonina Dattolo, direttrice del Laboratorio SasWeb. « Le nostre attività quotidiane – ha spiegato agli studenti - lasciano una traccia digitale che cresce nel tempo, e che può essere da noi, o da altri, usata e analizzata: le foto sui nostri smartphone, le nostre conversazioni su Facebook, whatsapp o Instagram, la navigazione su Web, la nostra carta di credito, i conta-passi che ci geolocalizzano e tracciano i nostri spostamenti».

Da qui, la spiegazione di che cosa è il Web semantico, la cui sfida è dare forma e significato a questi dati: «questo – ha sottolineato ancora Dattolo - può avere implicazioni molto positive in vari campi, come la sicurezza, lo sport, la vivibilità delle nostre città che stanno diventando sempre più smart». La partecipazione degli studenti al seminario è stata stimolata anche attraverso l’utilizzo di una piattaforma informatica che ha permesso loro di condividere, direttamente usando il proprio smartphone, le domande e le osservazioni dei singoli su uno schermo visibile a tutti.

Si è aperta poi la tavola rotonda: Agostino Dovier, coordinatore dei corsi di laurea in “Informatica” e “Internet of things, big data & Web”, ha presentato i due corsi, evidenziandone le specificità e rimarcando le eccellenti possibilità occupazionali post laurea che essi offrono agli studenti. Renata Kodilja, coordinatrice del corso di laurea in “Relazioni Pubbliche” e del corso di laurea magistrale in “Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni”, ha evidenziato l’importanza rivestita dal Web e dalle competenze digitali per le professioni legati ai due corsi. Infine, Simone Venturini, coordinatore del corso di laurea magistrale in”Scienze del patrimonio audiovisivo e dei nuovi media”, ha illustrato le professioni legate al corso di laurea “Dams” attraverso una carrellata di volti di studenti che si sono laureati a Gorizia e che lavorano con successo in vari settori, evidenziando il ruolo delle competenze digitali e dello storytelling.

Sullo stesso tema

Mercoledì 7 Giugno

Consegna degli attestati agli 80 partecipanti al corso laboratoriale @PP 2.0

Presentata “App Inventory”, playlist di YouTube dedicata a più di 100 App offerte dal Web, utili a professionisti, comunicatori e scuole

Lunedì 5 Dicembre

Web 2.0 e social media: a Gorizia aperte le iscrizioni ai laboratori di crescita professionale

Tredici appuntamenti da gennaio a marzo con il coinvolgimento di ordini, associazioni professionali e le scuole del territorio

Mercoledì 12 Ottobre

Presentato a Gorizia il corso "@pp2.0"

In occasione della Giornata mondiale degli insegnanti