Mostra “1914-15 La guerra degli altri e i friulani”

Dal 9 ottobre al 6 dicembre a Udine

 Nuova occasione per visitare la mostra “1914/15. La guerra degli altri e i friulani”. Dopo il successo ad Aquileia, Ragogna e Tarcento, l’esposizione sarà trasferita a Udine, negli spazi della Chiesa di S. Antonio abate, dove sarà visitabile da venerdì 9 ottobre a domenica 6 dicembre 2015.

La mostra, sotto la direzione storico - scientifica di Enrico Folisi, docente di Fonti documentarie visive ed audiovisive per la storia contemporanea del Dipartimento di Storia e tutela dei beni culturali dell’Università di Udine, intende raccontare la storia del Friuli tra il 1914 e il 1915, quando i friulani si trovarono divisi tra cittadini italiani non ancora coinvolti nel conflitto e sudditi dell’impero austro-ungarico già al fronte.
 
Il percorso multimediale si sviluppa attraverso un incrocio di immagini, parole e video, che riproducono i luoghi e le situazioni degli eventi descritti. Il progetto è finalizzato ad approfondire l’impatto del primo conflitto mondiale sul territorio friulano, analizzando la condizione politica e sociale della popolazione civile.
Il materiale espositivo è una selezione dei reportage giornalistici delle riviste e dei quotidiani dell’epoca, del contenuto di fondi fotografici e cinematografici, pubblici e privati, e dei disegni di propaganda.
 
La mostra, che si inserisce nel panorama delle iniziative organizzate dalla provincia di Udine per ricordare il primo conflitto mondiale, con il sostegno della Fondazione Crup, verrà inaugurata venerdì 9 ottobre, alle ore 18.00, nella chiesa di Sant’Antonio abate (in piazza Patriarcato, Udine).
 
Orari di apertura:
Da martedì a domenica, 10.00 - 12.30 / 16.30 - 19.00

Sullo stesso tema

Lunedì 13 Giugno

Ultimi giorni della mostra “Qui si parla italiano, qui si saluta romanamente...”

Venerdì 17 giugno, alle 16, evento conclusivo a Palazzo di Toppo Wassermann a Udine

Martedì 31 Maggio

Si apre la mostra “Che genere di voto. Immagini e parole dalla stampa friulana sul primo voto alle donne 1946-1948”

La mostra, con il patrocinio dell’Università di Udine e del Comitato unico di garanzia dell’Ateneo, sarà inaugurata il 1 giugno a Palazzo Antonini

Martedì 31 Maggio

“Qui si parla italiano, qui si saluta romanamente...”

A Palazzo di Toppo Wasserman, a Udine, la mostra sulla storia e la memoria dei campi di concentramento fascisti