Quarto appuntamento del ciclo Cantiere invisibile

Il laboratorio di traduzione

Mercoledì 4 maggio, alle 13.30, a palazzo di Toppo Wasserman appuntamento con Norman Gobetti

Il piccolo laboratorio di traduzione”. È il titolo dell’incontro che si terrà all’Università di Udine, mercoledì 4 maggio, alle 13.30, nell’aula T9 di palazzo di Toppo Wasserman (via Gemona 92, Udine). Interverrà Norman Gobetti, traduttore e docente di traduzione. L’evento sarà trasmesso anche in diretta streaming https://bit.ly/3wLgoeY.

L’appuntamento rientra nella seconda edizione del ciclo di incontri “Cantiere invisibile”, del Dipartimento di studi umanistici e del patrimonio culturale (Dium), curato da Alice Gardoncini docente di Editing e tecniche di redazione del corso di laurea in Lettere.

Le traduzioni rappresentano quasi un quarto della produzione complessiva dei libri in Italia oggi. Basterebbe questo dato per capire quanto l’attività di chi traduce sia una componente essenziale del “cantiere”. Norman Gobetti, esperto traduttore dall’inglese e insegnante di traduzione letteraria a Torino e Pisa, fornirà una panoramica su questo mondo, per poi guidare studenti e studentesse in un’attività concreta di confronto con il testo.

Norman Gobetti ha tradotto per varie case editrici (Einaudi, Neri Pozza e Mondadori) misurandosi con autori e autrici come Philip Roth, Mohsin Hamid, Daniel Mendelsohn, Sophie Mackintosh, Amitav Gosh e molti altri.

Sullo stesso tema

Martedì 26 Aprile

Il mestiere dell'editor

Mercoledì 27 aprile, alle 13.30, a palazzo di Toppo Wasserman appuntamento con Angela Rastelli

Lunedì 11 Aprile

Leggere per professione, il mestiere di lettore editoriale

Mercoledì 13 aprile, alle 13.30, a palazzo di Toppo Wasserman appuntamento con Gabriele Di Fronzo

Martedì 3 Dicembre

Autotraduzione e letteratura: una giornata con autori ed esperti del settore

Organizzata dal Dipartimento di Lingue e letterature, comunicazione, formazione e società