L’Università di Udine partecipa al progetto europeo Meme - Meeting Memories

Educazione all’Olocausto, seminario a Lubiana: quattro posti per insegnanti ed educatori

Domande entro il 25 marzo per partecipare all’incontro che si terrà dal 7 al 10 aprile

L’Università di Udine mette a disposizione quattro posti per gli insegnanti ed educatori interessati al tema dell’educazione dell'Olocausto per partecipare al seminario "Meeting Memories" che si terrà a Lubiana (Slovenia) dal 7 al 10 aprile. Le domande di partecipazione sono aperte fino al 25 marzo.

L’incontro rientra nel progetto europeo Meme “Meeting Memories: Learning from the Past to Confront Dehumanization Today” di cui l’ateneo friulano è partner italiano in collaborazione con Isto Nebo. Il seminario offre uno spazio per discutere i temi dell’Olocausto e dell’educazione sul tema dell'Olocausto, le sue pratiche e le sue sfide.

«Durante il seminario – spiega Natka Badurina, referente del progetto per l’Università di Udine – i partecipanti impareranno nuovi metodi educativi formali e informali, si scambieranno buone pratiche, svilupperanno nuovi materiali su come affrontare l'argomento nelle scuole e nel lavoro con i giovani, come cooperare e fare rete in un ambiente internazionale».

Le candidature vanno inviate a elisa.copetti@uniud.it e devono contenere: nome, cognome, data di nascita, luogo effettivo di residenza, e-mail e una breve lettera motivazionale (massimo 800 caratteri). Il seminario si svolgerà in lingua inglese. Le spese di viaggio, vitto e alloggio sono totalmente coperte dal progetto.

Sullo stesso tema

Lunedì 13 Giugno

Ultimi giorni della mostra “Qui si parla italiano, qui si saluta romanamente...”

Venerdì 17 giugno, alle 16, evento conclusivo a Palazzo di Toppo Wassermann a Udine

Martedì 31 Maggio

“Qui si parla italiano, qui si saluta romanamente...”

A Palazzo di Toppo Wasserman, a Udine, la mostra sulla storia e la memoria dei campi di concentramento fascisti

Lunedì 23 Maggio

Persecuzioni e discriminazioni degli anni ’30 e ‘40: tra storia e memoria; testimonianze e mostra all’Ateneo

Il 26 maggio, alle 9, a Palazzo Antonini, conferenza con due sopravvissuti ai campi di Arbe e Gonars; alle 12, la mostra a Palazzo di Toppo Wasserman