Imprese friulane che investono durante il Covid-19: Area98 suscita l’interesse dell’Ateneo per il suo modello di sviluppo aziendale e digitale

L’azienda di occhialeria che realizza il 90% delle vendite all’estero registra un secondo semestre di successo con i suoi brand di alta gamma

Le aziende friulane fanno scuola all’Università di Udine: Area98 srl è stata chiamata a raccontare il suo modello di sviluppo, nell’ambito dei corsi di Economia, essendosi distinta nei mercati internazionali grazie alle sue strategie anche durante la pandemia.
Area98 è un’azienda di occhialeria con sede nella splendida Villa Caiselli a Pavia di Udine, ma il suo raggio d’azione è internazionale, infatti si avvale di uno strutturata rete di vendita diretta in Italia e in Europa e conta anche su una sede operativa a Miami per la gestione del mercato americano. Nel corso dell’ultimo anno l’azienda ha investito nello sviluppo di sistemi di ”sales force automation” a supporto della forza vendita  e sulla comunicazione social; la seconda azione è stata corroborata dal tirocinio di una studentessa del Master in Digital Marketing e che ha portato interessanti risultati ed occasioni di riflessione, in merito alla digitalizzazione delle interazioni con i clienti business e utilizzatori finali.

“Anche in questo periodo di pandemia Area98 ha registrato risultati positivi: vendite record per i brand Coco Song e CCS nel periodo successivo al lockdown  e questo grazie alle strategie di mercato e di prodotto che abbiamo sviluppato in questi anni - spiega Elisio Tessaro, art director di Area98 – E’ stato un vero piacere per noi confrontarci con gli studenti e l’Università e portare l’esempio di un’azienda locale che è stata in grado di entrare nei mercati internazionali di Europa, Asia, USA e Sud America, mantenendo l’artigianalità dei prodotti e la sua natura.”
Nel corso dei suoi oltre vent’anni di attività l’azienda si è distinta agli occhi del mercato internazionale e dell’occhialeria per la continua ricerca di innovazione e l’esuberante creatività delle sue collezioni.

Per gli studenti è estremamente interessante ‘toccare con mano’ i risultati di un’azienda locale che ha investito e perseverato  – spiega Andrea Moretti, PhD e professore di Management and Marketing all’Università di Udine – Anche per il tessuto economico locale è stimolante il percorso di Area98, che nonostante le difficoltà dettate dal Covid-19, ha operato scelte di marketing digitale coerenti con il proprio percorso di sviluppo.”
La scelta di investire sulla comunicazione dei Social Network ha dato risultati positivi non solo per i brand aziendali, ma anche per Ottica Egovista, il punto vendita gestito dall’azienda a Santa Maria la Longa adiacente al centro logistico e magazzino di area98: le vendite hanno registrato un +50% grazie alle offerte riservate agli utenti online.

Area98 oggi vanta un portafoglio di ben sette brand, tra cui Coco Song e La Matta che in Europa generano un fatturato di diversi milioni di euro; l’azienda sviluppa linee di occhiali da vista e da sole uomo e donna, commercializzati da un’ampia rete di vendita gestita da agenti e distributori presenti in oltre 50 Paesi in tutto il mondo.

Sullo stesso tema

Venerdì 11 Giugno

Nuovi scenari e prospettive della comunicazione in Italia

Il valore dell’approccio human to human

Venerdì 20 Novembre

Imprese Top 100 del Nord Est: nuovi talenti, sostenibilità e trasformazione digitale per la crescita futura

Dal palazzo Antonini Maseri il secondo appuntamento digitale “Costruire il Domani” di Fondazione Nord Est