Bando ARDiS per posti alloggio, borse di studio e altri benefici regionali per gli studi universitari

Dai primi di luglio sarà possibile presentare domanda attraverso il sito dell'agenzia

Pubblicato sul sito dell’ARDiS il bando unico per il diritto allo studio universitario per l’a.a. 2021-22, che dispone le modalità di presentazione delle domande per l’assegnazione di alloggi, borse di studio e degli altri sostegni per il diritto allo studio della Regione Friuli Venezia Giulia gestiti da ARDiS. 

Sarà possibile presentare domanda attraverso l'apposita sezione servizi online del sito dell’Agenzia dai primi giorni di luglio. Nel frattempo si invitano gli studenti interessati ad attivare lo SPID, Sistema pubblico di identità digitale necessario per poter presentare domanda. Gli studenti italiani o residenti in Italia potranno accedere al bando unico, oltre che con lo SPID, anche attraverso la CIE, la Carta di identità elettronica. Gli studenti stranieri potranno accedere alle domande attraverso le procedure di identificazione rese note nel bando e riassunte nel sito dell’Agenzia. 

Per presentare domanda gli studenti residenti in Italia aventi nucleo familiare, redditi e patrimoni in Italia dovranno dotarsi di ISEE specifico per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario (tramite sito INPS, sedi INPS  o un qualsiasi CAF). gli studenti non residenti in Italia e non iscritti nel registro AIRE o con nucleo non residente in Italia e/o con redditi e patrimoni in Paesi diversi dall’Italia sono invece invitati a rivolgersi a uno dei CAF convenzionati con ARDiS, il cui elenco è pubblicato sul sito web dell’Agenzia per ottenere l’ISEE parificato. 

ARDiS informa che l’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario non deve superare il limite di 23.626,32 euro; mentre l’indicatore della situazione patrimoniale equivalente (ISPE= ISP/scala di equivalenza) non deve superare il limite di 51.361,58 euro. 

Si ricorda inoltre che gli idonei alla borsa di studio saranno esonerati dal pagamento delle tasse universitarie e che per l’a.a. 2021/2022 la borsa di studio per gli anni successivi sarà erogata interamente, senza trattenute forfettarie per il servizio di ristorazione.

Sullo stesso tema

Venerdì 10 Giugno

Undici argentini di origini friulane al corso “valori identitari e imprenditorialità”

Lunedì 13, alle 10, a Palazzo Florio, inaugurazione del percorso formativo su identità, lingua e cultura italiana e friulana, conoscenza culturale ed economica del territorio

Giovedì 9 Giugno

Vent’anni di Scienze dell’architettura a Udine: summer school dedicata a Palladio

Il 13 e 14 giugno focus con studiosi internazionali sulle nuove frontiere dell’architettura tra digitalizzazione, realtà virtuale e aumentata. Quest’anno il corso ha aumentato gli immatricolati del 36%