Appuntamento giovedì 14 novembre alle 17 a palazzo Antonini

Stefano Bottoni presenta il libro “Orbán. Un despota in Europa”

Occasione di riflessione sui rapporti fra UE e Stati dell’Europa centrale e sul concetto di “democrazia illiberale” coniata dal premier ungherese

Stefano Bottoni, docente di storia dell’Europa orientale all’Università di Firenze, già membro del gruppo di ricerca storica dell'istituto di Storia dell'Accademia Ungherese delle Scienze, sarà all’Università di Udine per presentare il suo libro Orbán. Un despota in Europa (Salerno Editrice, 2019). L’appuntamento è per giovedì 14 novembre alle 17 nell’aula 2 di palazzo Antonini, in via Petracco 8 a Udine.

Con Stefano Bottoni dialogheranno Roberto Ruspanti, docente a contratto di lingua e letteratura ungherese, Gianluca Volpi e Paolo Driussi, ricercatori rispettivamente di storia dell’Europa orientale e di lingua e letteratura ungherese del Dipartimento di studi umanistici dell’Ateneo friulano.

«L’incontro – anticipa Gianluca Volpi – sarà occasione per riflettere su temi come il sovranismo, i rapporti fra l’Unione europea e gli Stati dell'Europa centrale un tempo nel blocco sovietico, la concezione di “democrazia illiberale”, coniata dallo stesso premier ungherese Viktor Orbán».

L’appuntamento è organizzato dalle unità di ricerca del Centro interuniversitario di studi ungheresi e dell'Europa Centro-Orientale (CISUECO), attivo nei Dipartimenti di Studi umanistici e del patrimonio culturale e di Lingue e letterature, comunicazione, formazione e società dell’Università di Udine, coordinato da Paolo Driussi e Alessandro Zuliani.

Sullo stesso tema

Venerdì 24 Giugno

Unione europea, valori fondativi e allargamento dei Balcani occidentali

Convegno internazionale il 28 e 29 giugno nell’aula A del polo di via Tomadini 30. Nell’ambito del progetto Jean Monnet “We, the people of the United Europe: Reflections on the European State on Mind”

Venerdì 10 Giugno

Undici argentini di origini friulane al corso “valori identitari e imprenditorialità”

Lunedì 13, alle 10, a Palazzo Florio, inaugurazione del percorso formativo su identità, lingua e cultura italiana e friulana, conoscenza culturale ed economica del territorio